Menu sport


GABRIELE GRIMALDI –  La vittoria conquistata dal Foligno contro il Campitello ha regalato la vetta solitaria ai falchetti dopo quattro giornate del campionato di Promozione. Il 3-0 finale non deve ingannare, perchè il Foligno ha trovato ben più di una difficoltà a sbrogliare la matassa creata ad hoc dal Campitello per chiudere ogni trama offensiva di Gjinaj e compagni. Il rigore a fine primo tempo segnato da Cavitolo ha cambiato volto della partita, piegando le gambe degli ospiti e consentendo al Foligno di controllare, creare occasioni e chiudere la sfida nella ripresa.

La partita è stata tutt’altro che semplice e lo stesso allenatore Armillei ha confermato le difficoltà iniziali della sua squadra che lo hanno costretto a prendere provvedimenti: “i primi minuti eravamo un po’ in difficoltà, sopratutto sotto l’aspetto tattico. Inizialmente siamo partiti col nostro modulo (4-3-1-2), ma ci davano dei problemi e noi non eravamo bravi nelle uscite per cercare di chiudere le giocate. Allora verso il 25′ del primo tempo ho cambiato e siamo passati al 4-4-2. Da lì è andato nettamente meglio“.

La soluzione scelta da Armillei ha dato i suoi frutti: “l’allenatore serve per provare a trovare le soluzioni giuste per ogni partita“.

Il Campitello guidato da mister Laureti ha dato battaglia vera al Foligno: “faccio i complimenti al mister. Il Campitello è una squadra organizzata. Si vede dal punto di vista tattico, da come si muovono in campo, da come si organizzano nei calci piazzati. L’avevo già notato nelle partite precedenti e lo hanno confermato. Fanno della corsa la loro arma più importante, ma è una squadra giovane e tecnica“.

La vetta solitaria in classifica può dare alla testa, ma Armillei non si lascia andare a voli pindarici: “è soltanto la quarta giornata di campionato… i campionati si vincono a Maggio. Di strada ce n’è tanta da fare. Sicuramente siamo partiti col piede giusto. C’è tanta euforia, forse troppa. Noi dobbiamo tenere i piedi per terra perchè le insidie sono dietro l’angolo. Le squadre che giocano contro il Foligno fanno la partita della stagione. Andiamo avanti coi piedi per terra“.

Ultima battuta su Braccalenti, uscito anzitempo per un problema fisico: “è un affaticamento, niente di particolare“.

Calma e sangue freddo. Il diktat di Armillei è chiaro: niente festeggiamenti anticipati, bisogna continuare a lavorare sodo, di partita in partita. A cominciare dalla prossima sfida, domenica 8 Ottobre in casa dell’Assisi.

IMG_0406


Commenti



Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

kadikoy escort bayan kadikoy escort atasehir escort maltepe escort kartal escort kurtkoy escort pendik escort izmit escort kiralik vidanjor