Menu sport


Dopo la vittoria interna per 3-2 al cospetto del Papiano nella contesa disputata al “Palmieri” di Bevagna, valida per il penultimo turno del torneo regionale di Prima Categoria girone C e che ha sostanziato l’aggancio all’ottavo posto con 40 punti all’attivo, il tecnico dei gialloblù Sandro Scarponi tira le somme dell’annata che ormai si sta apprestando a terminare.

“La stagione è iniziata come una sorta di anno zero – esordisce il tecnico – in cui la rosa è stata radicalmente modificata rispetto allo scorso anno fatta eccezione per un paio di elementi. Si è deciso insieme alla società di puntare su un blocco corposo di giovani, ben 14 fra i nati nel ’96,’97,’98 e addirittura un classe ’99!”
COME SI SPIEGA I RISULTATI POCO POSITIVI DEL GIRONE DI ANDATA?
“Credo che si sia pagata inizialmente l’inesperienza a trecentosessanta gradi, molti dei ragazzi non erano abituati ad affrontare un campionato di “grandi”, magari di livello tecnicamente non eccelso ma di sicuro dal punto di vista agonistico assai impegnativo. Purtroppo – prosegue Scarponi – nessuno e sottolineo nessuno ci ha aiutati a superare il momento eccezion fatta per il Presidente Falcinelli, persona di spessore umano e morale incredibile che mi è stato vicino anche nei momenti più difficili dell’annata.”
NEL GIRONE DI RITORNO INVECE L’EXPLOIT, DOPO LA SCONFITTA DI COLLEPEPE BEN 25 PUNTI IN 12 PARTITE…
“La sconfitta di Collepepe è stata forse la scintilla che ha fatto scattare il cambio di marcia. In rapida sequenza abbiamo infilato dieci risultati utili consecutivi, la squadra ha finalmente cominciato ad acquisire fiducia nei propri mezzi anche in virtù degli innesti nel mercato di riparazione. Credo a tal proposito che i vari Touré, Omga Manga, Pinchi e Fioretti siano stati determinanti insieme alla contestuale crescita esponenziale del resto del gruppo. Inoltre – chiosa l’allenatore dei canarini – non abbiamo mai abbandonato lo scopo della società, ovvero quello di far leva sulla crescita ed il lanciare i giovani, finalizzandolo anche ad un tranquillo mantenimento della categoria. Ha addirittura debuttato con gol un classe 2000 (Anastasi) e la società il prossimo anno riceverà un premio dalla lega come compagine con maggior minutaggio di under di tutte le 64 di Prima Categoria!”.
IL MISTER POI SI CONGEDA…
“E’ stato un anno intenso, molto dispendioso dal punto di vista delle energie psichiche e fisiche ma sono convinto che il lavoro paga sempre. Al di la di tutto sono soddisfatto di quanto abbiamo fatto e sono altresì convinto che chi arriverà dopo di noi avrà terreno fertile per raggiungere obiettivi importanti vista la base che si è creata. Ammetto che sono rimasto deluso dai comportamenti di qualcuno ma questo ci sta, probabilmente sono anche divenuto cosciente che dopo molta gavetta nei giovani un piccolo spazio anche per me nel calcio dilettantistico dei più “grandi” ci può essere! L’augurio che mi faccio per il futuro – chiosa Scarponi – è di trovare un Presidente come Mirco Falcinelli, non importa la categoria, l’essenziale è avere degli obiettivi e magari soffrire un pizzico in meno rispetto a quest’anno”.
Le parole del tecnico Scarponi fanno intuire che a breve a Bevagna potrebbe concretizzarsi un passaggio societario.
18190780_10155276376998980_877489601_n


Commenti



Contatti

Redazione: info@folignosport.it

Telefono: 327 6810142

Folignosport su Facebook

Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

tuzla aydinli escort Tuzla escort pendik escort kartal escort porno izle sex videolar jigolo ol