Menu sport


GABRIELE GRIMALDI – 17 partite in campionato condite da una rete, quella contro il Campitello, decisiva ai fini del risultato finale (1-2). Tante giocate di classe, qualche infortunio, un’espulsione per doppia ammonizione rimediata contro il San Venanzo, ma sopratutto una qualità innata nel giostrare tempi e velocità del gioco nel cuore del centrocampo. Non solo giocate da campione sul verde terreno di gioco, ma anche carisma da leader ed esperienza da veterano accumulata negli anni messe al servizio dei propri compagni nell’anno della rinascita del Foligno.

Nico Biviglia, folignate doc, aveva già giocato con la maglia biancoazzurra tanti anni fa, per poi girovagare per l’Umbria (e fuori) arrivando a disputare la Serie D. L’estate scorsa gli è arrivata una chiamata a cui non ha potuto dire di no, una richiesta irrinunciabile che lo ha fatto tornare di corsa all’ovile nelle vesti di bandiera e baluastro del nuovo progetto al fianco di capitan Filippo Petterini. Il suo obiettivo era molto semplice: vincere per far partire alla grande il rinato del Foligno Calcio. E c’è riuscito.

Un campionato di Promozione dominato e stravinto con tanto di record punti anche grazie al suo prezioso contributo nel fulcro del gioco. Cosa poteva chiedere di meglio dal suo Foligno Calcio? Nulla. Terminata la stagione col classico ‘rompete le righe’, la società ha iniziato a preparare la nuova annata per capire su quali elementi poter fare affidamento e quale giocatori comprare per rinforzare una rosa già molto forte. Purtroppo, il primo a dividere la sua strada con i falchi è proprio lui: Nico Biviglia non sarà un giocatore del Foligno Calcio nel campionato di Eccellenza.

La Nestor, formazione di Marsciano militante in Promozione, ha ufficializzato l’acquisto del forte regista folignate classe 1990 con un post apparso sulla propria pagina Facebook lunedi sera.

Il centrocampista ex Villabiagio, intercettato da Folignosport, ha rilasciato alcune amare dichiarazioni in merito al suo trasferimento:

Non sono stato confermato dal Foligno. Io non sarei mai andato via, giocare col Foligno è un onore per qualsiasi ragazzo, ancor di più se è di Foligno come me. E’ stata una delusione davvero grande. Spero che il motivo sia che il prossimo anno ci saremmo allenati alle 15 ed io avrei avuto problemi col lavoro. Avere giocato e vinto a Foligno, seppur in Promozione, è stato veramente qualcosa di fantastico”.

nico


Commenti



Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

kadikoy escort bayan kadikoy escort atasehir escort maltepe escort kartal escort kurtkoy escort pendik escort izmit escort kiralik vidanjor