Menu sport


Sembravano tre punti in cassaforte per il Foligno Calcio a 5 quelli con il CLT. Dopo un avvio non perfetto, i ragazzi di Bevilacqua prima si sono portati sul 4-1 e poi sul 6-2, ma nel finale di gara hanno rischiato seriamente di farsi acciuffare dai ternani, bravi a crederci e a sfruttare una fase di appannamento dei Falchi in fase difensiva. Prestazione con luci ma anche qualche ombra, non brillantissima, ma che consente ai bianco-celeste-neri di conquistare la quarta vittoria in altrettante gare ufficiali tra campionato e Coppa.

Come detto, l’avvio non è stato dei migliori, con gli ospiti che passano con Testa. Il Foligno però la riacciuffa poco dopo con Trapasso e lì comincia tutta un’altra gara, con i Falchi che quando decidono di accelerare sanno davvero far male. Il gol del sorpasso arriva al 17’, con Sorbelli che riceve palla all’interno dell’area, dribbla il portiere e da posizione defilata realizza il 2-1; passano una manciata di secondi e ancora Sorbelli spalle alla porta smarca Krasniqi a tu per tu con il portiere, che respinge il primo tiro ma non può nulla sul tap in a porta vuota. Al 25’ invece ecco il 4-1, con Desantis bravo a allungare per Porti che si ritrova davanti a Cozza e lo infila con un rasoterra. Sembra tutto in discesa per i Falchetti, che vanno vicini anche al 5-1 con una bella azione in uscita avviata da Proietti ma con il portiere ospite che dice no a Giardini. Nel finale di frazione, però, un piccolo campanello di allarme che doveva invitare, anche alla luce di quello che è stato successivamente, a non abbassare la guardia: Menichelli sbaglia un rilancio, la palla dopo un rimpallo arriva a Testa che calcia dalla distanza; il portiere folignate riesce solo a smorzare il tiro e Persichetti non ha difficoltà a spingere la palla in rete per il 4-2.
La rete subìta fa risvegliare il Foligno, che nei primi 15’ della ripresa dà spettacolo. Tantissime le occasioni collezionate (ma anche fallite) dai ragazzi di Bevilacqua: al 3′ palla recuperata sulla tre-quarti, superiorità per un 3 contro 1 ma Giardini sbaglia l’ultimo passaggio per Trapasso libero sul secondo palo; al 4′ invece Menichelli lancia Porti in contropiede ma il mancino folignate è stoppato dal portiere avversario. Al 9′ bella volèe di Giardini su angolo dalla destra, palla alta sulla traversa. Risponde il CLT con Bernardini che riesce a liberarsi con un pizzico di fortuna di Trapasso, ma il suo diagonale non inquadra di un soffio la porta. Il Foligno però conduce le danze e sembra più deciso in attacco: Giardini, dopo una sponda di Sorbelli pizzica il palo con un tiro incrociato. Tanta mole però finalmente porta i suoi frutti: Sorbelli appoggia in rete dopo una bella combinazione Giardini-Krasniqi con assist di quest’ultimo dalla destra (11’). Il 5-2 è seguito a ruota dal 6-2 al 14’: contropiede innescato da un geniale colpo di tacco di Sorbelli che apre una prateria a Giardini che porta palla attirando su di sè l’uscita del portiere e poi è bravo ad appoggiare lateralmente a Trapasso che non si fa pregare e realizza la sua personale doppietta. È fatta. La sensazione dagli spalti è questa. Ma il CLT non si dà per vinto e decide di schierare il portiere di movimento. Il Foligno sembra un po’ in affanno a difesa del risultato: al 25’ Testa con un forte tiro riporta il CLT in gara; 2’ dopo Menichetti scarica in rete il 6-4 infilando sotto la traversa un pallone dall’out sinistro. Foligno in difficoltà ma che stringe i denti, visto anche il quinto fallo e il rischio tiro libero. A dire il vero dalla distanza a porta vuota ci provano Desantis e Proietti, ma senza inquadrare lo specchio. Nel recupero, al 32’, arriva invece il 6-5 di Viva, portiere di movimento, ma non basta agli ospiti. Il Foligno incamera tre punti con un bel brivido e rimane a punteggio pieno dopo due giornate. In definitiva, partita più complicata del previsto contro un’avversaria che comunque si è dimostrata tosta e mai arrendevole. Foligno a due volti: molto efficace in fase offensiva, ma che nei momenti di difficoltà, quando c’è da difendere, deve mantenere la calma e la lucidità nel possesso.

FOLIGNO C5 – CIRCOLO LAVORATORI TERNI 6-5
FOLIGNO C5: Menichelli, Raspa, Proietti, Panetti, Trapasso, Sorbelli, Giardini, Porti, Krasniqi, Desantis, Lucidi, Crescimbeni, Carlopio, Carbonari. All.: Bevilacqua.
CIRCOLO LAVORATORI TERNI: Cozza, Bernardini, Marconi, Rossini, Menichetti, Caromani, Persichetti, Viva, Testa, Martini, Mellini, Timpano, Mustafa. All.: Ugolini (Silvi squalificato in tribuna).
ARBITRI: Shainovski e Villa di Perugia.
MARCATORI: Testa (CLT), Trapasso, Sorbelli, Krasniqi, Porti (F), Persichetti (CLT), Sorbelli, Trapasso (F), Testa, Menichetti, Viva (CLT).
NOTE: ammoniti Proietti, Sorbelli, Raspa (F), Mellini (CLT). Espulsi: Rossini e Menichetti (CLT). Recupero: 1′ e 3′. Falli: 10-7 (5-4).

IMG-20170916-WA0017


Commenti



Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

kadikoy escort bayan kadikoy escort atasehir escort maltepe escort kartal escort kurtkoy escort pendik escort izmit escort kiralik vidanjor