Menu sport


Finisce con una sconfitta nella semifinale play off la stagione del Foligno Calcio a 5. Il sogno cullato si interrompe dopo appena una settimana. Vince il San Mariano per 6-1, risultato forse troppo pesante ma comunque niente da dire sulla vittoria dei corcianesi, molto solidi e cinici. Nota di merito al portiere locale De Franco, che ha neutralizzato tutti i tentativi di Porti e compagni. Il Foligno, invece, si è fatto male da solo e deve interrompere così la propria annata. Alla fine si sono visti i soliti limiti che i Falchi si sono portati dietro durante il campionato: qualche black out a livello di personalità, errori individuali, sfortuna e scarsa cattiveria sotto porta. Tutto questo cocktail ha portato al ko. Game over.
LA SFIDA – I primi minuti vedono il Foligno ben approcciare: buon giro palla e discreta convinzione: d’altronde, bisogna vincere per andare in finale. A segnare, però, si capisce subito che si faticherà: al 3’ De Franco risponde presente su un triangolo Marchesini-Porti-Marchesini; al 5’ invece Panetti da fuori, servito da fallo laterale da Marchesini, scheggia il palo; al 13’, invece, ancora bravo De Franco di piede su tentativo di Porti. Grossa chance al 18’, quando Vasilache vince un rimpallo e parte sulla banda sinistra, per poi sbagliare clamorosamente il tocco per Panetti accorrente sotto porta. I bianco-azzurri sono aggressivi, ma il San Mariano ci prova in ripartenza, senza però mettere paura a Bibi, se si eccettua al 17’, quando Brischi in contropiede da posizione defilata viene fermato dal portiere folignate. Il momento migliore del San Mariano dal 20’, quando prima Bibi deve salvare su tiro di Mamosa, quindi ha un grande riflesso nello stoppare Formisano, che di opportunismo stava provando a insaccare un tiro sbagliato di Brischi. Il Foligno a livello di gioco fa qualcosa in più e al 22’ è una grande azione in ripartenza tra Vasilache e Marchesini ad avviare Porti: il tiro rasoterra sembra perfetto, ma De Franco allunga la gamba e salva clamorosamente di piede; poi (24’) ancora grande spunto personale di Porti (autentico trascinatore dei suoi, gara da capitano vero) e pallone messo in mezzo per Vasilache, che da due passi gira però male sul fondo. È una gara a scacchi e il primo errore può essere fatale. Ed è il Foligno a commetterlo. Desantis (26’) in azione offensiva tenta di superare l’uomo ma viene stoppato; parte il contropiede e Tancetti da fuori centra la porta (1-0). Non bastasse, la jella folignate si palesa anche al 30’, quando un pallone innocuo messo dentro da Tancetti trova in corsa Desantis che ci mette la punta. 2-0 e fine primo tempo. Comincia il secondo round e il Foligno tenta il tutto per tutto. Il San Mariano si difende compatto nella sua metà campo e deve ringraziare il proprio portiere De Franco, che para tutto: su Porti (2’), su Longo (8’), su Vasilache (9’, grande riflesso sul tacco del rumeno sottoporta). Nella porta perugina la palla non entra, in quella folignate sì. Cala il sipario al 10’, quando il pur positivo Longo perde palla e permette a Brischi di involarsi verso Bibi e infilare il 3-0. Poco prima Biancalana, servito sul secondo palo da Zicchieri, aveva sprecato l’impossibile, con la palla che gli è rimasta sotto nel tentativo di scivolata. I ragazzi di Bevilacqua non mollano, anche se si fa dura: Porti ci prova su punizione, trovando il solito De Franco (15’). L’impegno c’è, ma un altro errore spiana la strada ai locali: Viccari, dalla sua metà campo, tentando un lancio di alleggerimento per far rifiatare i suoi, pesca Bibi fuori dai pali ed ecco il 4-0 (18’). Ci si prova in ogni modo a non abbandonare la speranza, ma De Franco è insuperabile, negando nella stessa azione il gol a Porti e Marchesini e trovando nel salvataggio sulla linea di Montegiove su Vasilache ottima collaborazione (22’). Il tiro da fuori di Desantis (24’) leggermente deviato, regala almeno un gol della consolazione al Foligno, ma nel finale il San Mariano dilaga: Tancetti coglie il palo (25’), poi Formisano trova il 5-1 infilando Panetti, usato come portiere di movimento. De Franco si conferma invincibile anche su tiro libero di Porti (29’), mentre Bibi neutralizza all’ultimo quello di Brischi, che però sulla respinta infila il severo 6-1. Onore al San Mariano, che ha fatto una grande partita e un ottimo campionato. Un ko che per il Foligno servirà per ragionare sugli errori fatti per ripartire al meglio, perché le basi sono state gettate. Però brucia.

POLISPORTIVA SAN MARIANO – FOLIGNO 6-1
POL. SAN MARIANO: De Franco, Viccari, Biancalana, Zicchieri, Brischi; Testa, Covarelli, Montegiove, Mamosa, Caroncelli, Benedetti, Tancetti, Magnini. All.: Tondini.
FOLIGNO C5: Bibi, Panetti, Porti, Marchesini, Vasilache; Desantis, Crescimbeni, Foti, Proietti, Longo, Bazzucchi, Gioacchini, Carbonari, Capodicasa. All.: Bevilacqua.
ARBITRI: Buratti di Foligno – Villa di Perugia.
MARCATORI: 26’ pt Tancetti (SM), 30’ pt aut. Desantis (SM), 10’ e 33’ st Brischi (SM), 18’ st Viccari (SM), 24’ st Desantis (F), 27’ st Formisano (SM).
NOTE: al 29’ st De Franco (SM) para un tiro libero a Porti (F). Ammoniti Marchesini (F), Desantis (F). Falli: 9-8 (3-2 pt); tiri liberi: 1-1 (0-0 pt). Recupero: 2’ pt e 3’ st.

IMG-20170401-WA0011


Commenti



Contatti

Redazione: info@folignosport.it

Telefono: 327 6810142

Folignosport su Facebook

Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

tuzla aydinli escort Tuzla escort pendik escort kartal escort porno izle sex videolar jigolo ol