Menu sport


Sia chiaro: non è stato fatto niente. Ma già essere ai play off a giocarsi la possibilità di approdare in C1, per come si era messa, è sicuramente un risultato che può regalare il sorriso al Foligno C5. L’obiettivo minimo è stato raggiunto, ora c’è da dare quel quid in più per sognare. Da domani, insomma, testa bassa e pensiero rivolto alla sfida con il San Mariano: c’è da giocare a Corciano e da vincere per ribaltare il vantaggio di classifica dei perugini, arrivati terzi. Già: la stagione regolare si è chiusa e la squadra di Bevilacqua ha chiuso al quarto posto, alle spalle proprio del San Mariano che con una entusiasmante rimonta nei minuti finali alla “Gentile” ha battuto il Calcetto Foligno già sazio della vittoria del campionato. Fino a pochi minuti dalla fine i “cugini” erano in vantaggio 10-9: con questo risultato il Cannara (che gioca martedì) avrebbe avuto modo di allungare in classifica e di annullare i play off. Invece è successo l’incredibile, con i Falchi che a fine partita hanno aspettato in campo con l’orecchio rivolto al telefonino aspettando buone notizie dal segretario, inviato come “spia” alla Gentile. Alla fine, insomma, è esultanza, anche se contenuta. «Adesso comincia un altro campionato che dura una partita per volta, andiamo a giocarcela a casa loro, puntando alla vittoria» ha commentato Marco Bevilacqua.
LA SFIDA – Tutto sarebbe stato inutile se non si fosse conquistato il bottino pieno a Bastia in casa dell’ Athletic, che non aveva nulla da chiedere al campionato ma che comunque se l’è giocata senza regalare nulla. Qualche assenza di troppo tra gli uomini dell’ ex Cramer hanno permesso al Foligno, che ha giocato davvero bene, mettendo in mostra pregevoli manovre, di scappare in poco più di 20’ già sul 5-0, grazie alle reti di Vasilache (8’ e 19’), di Marchesini (14’, rete di ottima fattura su bella azione Panetti-Vasilache), Longo (16’) e Desantis (22’), bravi a far valere il proprio spunto personale, superare i giocatori avversari ed insaccare in rete. Di fatto per Bibi (che ha offerto a Vasilache due assist per le reti di testa…) nel primo tempo c’è poco lavoro, se si eccettua due belle parate. Il Bastia dimostra di essere vivo con Tella in mischia (27’) e Mandarino (29’), ma Panetti in chiusura con una grande progressione solitaria permette al Foligno di chiudere il primo tempo 2-6. Nella ripresa il Bastia prova a rifarsi sotto, ma i bianco-azzurri ci sono: a Tella e all’ autorete in mischia di Foti risponde la doppietta di Vasilache (9’ e 13’). Siamo sul 4-8, ma c’è da annotare anche l’impressionate serie di pali colpita dal Foligno (due per lo sfortunato Chicco Porti, una traversa anche per Marchesini). Qui però, negli ultimi 15’, i ragazzi di Bevilacqua peccano in concentrazione e in interesse nelle propria partita: la mente è rivolta a quello che sta succedendo alla “Gentile” e sul risultato del San Mariano, che potrebbe spalancare o chiudere le porte dei play off. Il Bastia allora ha due sussulti con Rufinelli (20’) e ancora Tella (25’). C’è da soffrire ancora una volta e Bibi toglie le castagne dal fuoco con alcuni interventi molto importanti che impediscono al Bastia di avvicinarsi ulteriormente. Lo staff tecnico si fa sentire e richiama all’ordine: il gol di Panetti (29’) è liberatorio, così come l’urlo per il traguardo raggiunto vista la rimonta del San Mariano in casa del Calcetto (da 10-9 a 10-12). Così Bevilacqua: «Chiudiamo al quarto posto: a inizio anno l’obiettivo era un campionato di vertice, peccato per il gap con Calcetto Foligno e Cannara. Abbiamo avuto qualche infortunio di troppo e buttato parecchi punti per strada. Mi dispiace anche che per un motivo burocratico non abbiamo potuto disputare la Coppa. Adesso ci sono i play off, concentrati su quelli e andiamo a giocarcela». Insomma, testa bassa e lavorare. Non è stato fatto niente.

ATHLETIC CLUB BASTIA – FOLIGNO C5 6-9
ATHLETIC CLUB BASTIA: Giglietti, Pettinelli, Rufinelli, Capaccio, Attia, Ricciardi, Mandarino, Lunghi, Tella, Teutonico, Mantovani, Acciarino, Donnini, Tazza. All.: Cramer.
FOLIGNO C5: Bibi, Desantis, Crescimbeni, Capodicasa, Foti, Panetti, Longo, Marchesini, Vasilache, Porti, Bazzucchi, Mazzocchi, Capaldini, Belli. All.: Bevilacqua.
ARBITRO: Casalicchio di Orvieto.
MARCATORI: 8’ pt Vasilache, 14’ pt Marchesini, 16’ pt Longo, 19’ pt Vasilache, 22’ pt Desantis (F), 27’ pt Tella, 29’ pt Mandarino (B), 31’ pt Panetti (F), 7’ st Tella (B), 9’ st Vasilache (F), 12’ st aut. Foti (B), 13’ st Vasilache (F), 20’ st Rufinelli (B), 25’ st Tella (B), 29’ st Panetti (F).
NOTE: al 28’ pt espulso Capaccio (B)

IMG-20170325-WA0010


Commenti



Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

kadikoy escort bayan kadikoy escort atasehir escort maltepe escort kartal escort kurtkoy escort pendik escort izmit escort kiralik vidanjor