Menu sport


Era una partita da non sottovalutare e il Foligno Calcio a 5 non si è fatto trovare impreparato. Contro il Calcetto Spello dell’ ex Ercolanoni (secondo di Monsignori ai tempi della Serie B), che nel girone di ritorno ha fatto vedere buone cose, i Falchetti non mancano l’appuntamento con la vittoria (6-3) e attendono di capire cosa succederà nella prossima giornata per la questione play off. Quello che è certo è che bisognerà fare bottino pieno anche con la Subasio (sabato prossimo a Bevagna) e a Bastia, poi si potranno fare calcoli. Contro i bianco-rossi, in effetti, lo sforzo non è stato insostenibile, visto che per 50’ dei 60’ il Foligno ha condotto il gioco, gestendo la situazione e affondando al momento giusto, mostrando spirito di sacrificio ed abnegazione. Solo nel finale qualche brivido per un calo di tensione, che stavolta non ha portato danni.
La sfida ha preso la piega bianco-azzurra dopo appena 29’’, il tempo occorso a Panetti per mettere in area un rasoterra a incrociare che sotto porta è stato agganciato da un liberissimo Vasilache e messo in rete per l’ 1-0. Di fatto lo Spello nei primi minuti è sembrato abbastanza impacciato e il Foligno ha cominciato a tenere il possesso, attendendo il momento giusto per colpire: il minuto 8 poteva essere quello buono, ma il destro di Marchesini, trovato da Porti, ha incocciato la traversa. La squadra di Bevilacqua (che intanto ha perso proprio Marchesini per infortunio muscolare) non ha alzato il ritmo per affondare, rischiando grosso su una caparbia azione personale di Pignetti, il migliore dei suoi, murato due volte da Bibi (9’). Si è continuato senza grossi sussulti fino al 18’, quando il portiere Galletti ha in maniera ingenua travolto in scivolata Desantis in area. Rigore netto e pallone forte e centrale proprio di Desantis per il 2-0. Ai bianco-azzurri non riesce però di mettere la sfida in freezer perché al 24’ Cruccolini parte in contropiede, la difesa gli lascia lo spazio per tirare da fuori ed ecco il 2-1. Serve allora un’ accelerata e l’ ingresso di “Gatto” Bazzucchi e di Longo permette l’allungo: al 27’ proprio Bazzucchi recupera palla sulla sinistra, serve Desantis al centro che allarga per Longo; diagonale che centra il palo, con Bazzucchi però pronto a ritrovare Longo dalla parte opposta (3-1). Ottima azione, bissata poco dopo (29’) da una manovra avviata da Porti e conclusa in tap-in proprio dal graffio di “Gatto”. A cavallo dei due tempi potrebbe arrivare anche il 5-1, ma al 30’ Longo, servito di tacco da Desantis, trova le dita di Galletti e il palo a togliergli la seconda gioia personale; poi, nella ripresa, è Porti ad avere due chances: nella prima arriva in scivolata a concludere sull’esterno della rete sul secondo palo un magistrale contropiede di Vasilache; nella seconda, triangolo Vasilache-Porti-Vasilache e nuovo servizio al centro ancora per il capitano di giornata, che viene stoppato dalla difesa prima e dal portiere poi. Tutto questo al 6’. Il 5-1 è rinviato di poco: al 15’ per vie centrali ottima palla lavorata di sponda da Foti per Vasilache, il cui tiro il neo-entrato Cesarini può toccare ma non arrestare. Nemmeno il tempo di esultare che lo Spello si fa di nuovo vivo: azione personale di Roscini che supera Bibi, pallone indirizzato verso la porta che Panetti devìa sul palo e Molinari è pronto al tocco risolutore (5-2). Il Foligno prova a gestire la situazione, ma senza la dovuta concentrazione: in più non si riesce più ad alzare il baricentro e i ragazzi di Ercolanoni provano a pungere per rientrare in gara. Lo spunto di Borgioni sulla destra vale il 5-3 al 20’, quindi negli ultimi 10’ sono gli ospiti a farsi preferire, con Bibi che dice no a Pignetti due volte (22’ e 26’), mentre Santocchia, pescato tutto solo sotto porta da fallo laterale, sbaglia completamente la mira (27’). Non è che si soffra chissà quanto, ma le gare è bene chiuderle e Vasilache suona la carica, servendo Bazzucchi che però trova la risposta di Cesarini (28’), poi tentando la percussione laterale e il diagonale, salvato di piede dal portiere ospite (29’), il quale non può nulla nel recupero, ancora con Vasilache che parte in tunnel a un avversario e chiude i conti, facendo finire la gara esattamente come all’andata.

FOLIGNO – SPELLO 6-3
FOLIGNO CALCIO A 5: Bibi, Panetti, Marchesini, Porti, Vasilache; Desantis, Capodicasa, Garofalo, Foti, Longo, Bazzucchi, Carlopio, Belli, Rossi. All.: Bevilacqua.
CALCETTO SPELLO: Galletti, Molinari, Roscini, Servi, Pignetti; Antiseri, Borgioni, Cruccolini, Labarile, Pagana, Pieroni, Santangelo, Santocchia, Cesarini. All.: Ercolanoni.
ARBITRO: Pergolari di Foligno.
MARCATORI: 1’ pt Vasilache (F), 18’ pt Desantis (F), 24’ pt Cruccolini (S), 27’ pt Longo (F), 29’ pt Bazzucchi (F), 15’ st Vasilache (F), 16’ st Molinari (S), 20’ st Borgioni (S), 31’ st Vasilache (F).
NOTE: spettatori 50 circa. Ammoniti: Pagana (S). Falli: 4-8 (2-3 pt). Tiri liberi: 0-0. Recupero: 1’ pt e 1’ st.

Foto-da-Roberto-Mattia


Commenti



Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

tuzla aydinli escort Tuzla escort pendik escort kartal escort porno izle sex videolar jigolo ol