Menu sport


In casa Foligno C5 nessun particolare dramma per l’eliminazione dalla Fase Nazionale della Coppa Italia di Serie C1 dopo le sconfitte con Enotria e Devils Chieti. È stato sicuramente un test per mettersi a confronto con altre realtà, ma adesso c’è da concentrarsi sul finale di campionato. Mancano 7 partite e il Foligno capolista e imbattuta ha 7 punti di vantaggio sulla Vis Gubbio. Il direttore sportivo Emiliano Martelli analizza la battuta d’arresto con il Devils Chieti ma non si fascia la testa: «La differenza indubbiamente si è vista. Abbiamo provato ad onorare la competizione, affrontando squadre molto attrezzate e preparate. Abbiamo dato il massimo. Contro il Chieti fino al loro gol del 3-1 ci abbiamo creduto, giocando molto bene. Il risultato poi è stato quello che è stato…La nostra priorità ovviamente non era la Coppa Italia nazionale ma adesso è il campionato come era la Coppa Umbra prima. Questo lo sapevamo perfettamente». Per l’appunto adesso c’è da pensare alla massima competizione regionale: «Prima dello scontro diretto abbiamo quattro partite importantissime da non sbagliare. Sono delle vere e proprie finali: vincendole potremo presentarci a Gubbio indubbiamente in una posizione di vantaggio. Ora ci rituffiamo nella nostra realtà».

martelli


Commenti



Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

kadikoy escort bayan kadikoy escort atasehir escort maltepe escort kartal escort kurtkoy escort pendik escort izmit escort kiralik vidanjor