Menu sport


Una Juniores tutta anima e cuore. Senza i giocatori in odore di Rappresentativa per il Torneo delle Regioni e con varie assenze, i Falchetti di Simone Valeri chiudono il campionato con una bellissima vittoria a Orvieto per 3-2. Gara di carattere, “ignorante” come si dice in questi casi, molto intensa , in cui i bianco-azzurri hanno davvero dato un grande segnale di orgoglio dopo la bruttissima prova di Nocera. I tre punti, meritati, permettono così di chiudere al quarto posto con 20 punti, divisi in maniera eguale tra girone di andata e ritorno. Contro gli orvietani (anche loro senza i possibili convocati in Rappresentativa) non è stato semplice, ma il Foligno ha giocato con grinta ed è stato sempre avanti, prima 1-0 e poi 2-1 con doppietta di Crescimbeni arrivata su azione. Il risultato è stato questo per praticamente tutta la partita fino al finale, quando l’Orvieto (nonostante qualche bellissimo intervento di Gioacchini) è riuscito ad impattare. Un’espulsione tra le file locali ha però cambiato le carte in tavola e i ragazzi di Valeri hanno saputo sfruttare al meglio la superiorità numerica con la rete decisiva di Capaldini. Si chiude così un campionato con qualche alto e basso, ma che ha comunque messo in mostra cose molto interessanti per il futuro del Foligno Calcio a 5. “Ringrazio tutti i componenti della rosa – ha detto Simone Valeri –. E’ stata una stagione non semplice, ma abbiamo dato tutti il massimo. Un pensiero particolare va a Davide Mazzocchi per il grande sostegno che mi ha dato. Ora non è finita: testa alla Coppa“. Esatto: la Juniores ha l’obiettivo di ben figurare (e chissà…) alla Final Four della Coppa Umbra.

FOLIGNO C5: Gioacchini, Garofalo, Iommi, Fava, Capodicasa, Crescimbeni, Capaldini, Remoli, Kurti, Allushi, All.: Valeri.

Foto da Roberto Mattia (3)


Commenti



Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

kadikoy escort bayan kadikoy escort atasehir escort maltepe escort kartal escort kurtkoy escort pendik escort izmit escort kiralik vidanjor