Menu sport


Diciamo che le scorie dell’odissea di Coppa si sono fatte ancora sentire a livello fisico. Il Foligno Calcio a 5, chiamato alla prova interna con il Massa Martana, però continua la propria imponente striscia di risultati positivi in campionato: 23 partite, 21 vittorie e 2 pareggi. La squadra di Bevilacqua non ha brillato particolarmente oggi nella prestazione; anzi, ha fatica parecchio, ma nonostante le difficoltà alla fine l’ha spuntata per 5-3. Complimenti vanno fatti agli ospiti per una partita gagliarda, abbastanza solida dietro e pungente in ripartenza. I Falchi comunque alla fine conquistano i tre punti e questa è la cosa più importante: la Vis Gubbio rimane 7 punti indietro a 7 giornate dalla fine. Una vittoria importante, arrivata come detto dopo una gara non continua.
LA SFIDA – Foligno (senza Raspa) che non parte bene. Squadra che non riesce a dare ritmo e velocità alla manovra: il Massa Martana, privo di Fraolini e dell’ex Simone Rosi, aspetta e sa ripartire pericolosamente, guidata da un Valencia Arrojo in giornata super e dall’attaccante del calcio a undici, Roberto Rocchi. Proprio questi ultimi avviano l’azione del vantaggio ospite al 6’: Giardini perde palla nel contrasto con Valencia, che avanza e allarga verso sinistra per Rocchi che infila Menichelli. I Falchi ci mettono un po’ a carburare. Quando lo fanno, però, sono implacabili. Da stropicciarsi gli occhi l’azione al 13’: triangolo stupendo tra Albani e Giardini, che da posizione centrale conclude alto; poi al 17’ Valencia salva sul primo palo un tiro di Giardini servito da schema da calcio piazzato da Sorbelli. In mezzo l’ex Potica (14’) aveva sfiorato il raddoppio non riuscendo a insaccare a porta vuota dopo aver dribblato anche Menichelli. Partita dura, tosta, ma al 18’ arriva il pareggio: errato rinvio del portiere Galletti fuori dai pali defilato sulla destra; Krasniqi intercetta di testa e la sfera arriva a Sorbelli, bravo a riempire la porta sguarnita (1-1). Foligno che adesso viaggia a gonfie vele: al 20’ altra stupenda manovra, con Sorbelli che fa da puntello al “dai e vai” con Giardini, che però viene stoppato da una clamorosa traversa. Il duetto si ripete al 24’ ed ha maggiore fortuna: angolo di Giardini verso il secondo palo per Sorbelli, che si coordina al volo e supera Galletti con un gran gesto tecnico (2-1). Non bastasse, ecco il 3-1: palla persa da Potica e fantastico spunto di Giardini tra tre avversari e puntata vincente (25’). I bianco-azzurro-neri però pensano di averla in cassaforte e pagano la presunzione: Rocchi è una vipera e trova il modo di girarsi e segnare il 3-2 in diagonale (27’). Insomma, c’è da sudare. Il quintetto di Bevilacqua potrebbero tornare subito “due sopra”, ma il grande controllo palla di Sorbelli che ipnotizza due avversari e portiere e scarica verso sinistra viene sprecato da Panetti, forse troppo defilato (palla alta). Il Massa Martana nel finale di tempo è insidiosissimo e se al 31’ Valencia non inquadra lo specchio da ottima posizione, poco dopo una palla persa in attacco da Sorbelli innesca il contropiede del numero 18 massetano, bravo a dribblare Menichelli e a realizzare il 3-3. Pareggio che però dura solo il tempo dell’intervallo. Si torna infatti in campo e già al 1’ Albani riceve per vie centrali su azione prolungata e la piazza di astuzia sul primo palo (4-3). Gol che viene replicato al 7’: Sorbelli spondeggia e allarga ancora per Albani, che non fallisce il tiro a incrociare (5-3). La partita, però, è ben lungi dall’essere chiusa. Galletti sfodera miracoli a ripetizione su Giardini (8’, doppia parata a tu per tu; 13’, gran riflesso su palla laterale scaricata da Sorbelli e 27’), mentre il solito Valencia (12’), in azione personale, supera due avversari e Menichelli, ma l’appoggio a porta vuota sfila a lato. Foligno che fatica, il Massa continua a punzecchiare più volte: Menichelli neutralizza sotto porta Rocchi, mentre Tiberi spreca un buon contropiede. La situazione di difficoltà viene acuita dal sesto fallo: Rocchi ha sui piedi (30’) il tiro libero del possibile 5-4, ma tira centrale rasoterra e trova la pronta opposizione di Menichelli. Questa volta sì che i tre punti finiscono in cassaforte. Partita dura, fondamentale portare a casa la pagnotta…

FOLIGNO C5 – MASSA MARTANA 5-3
FOLIGNO C5: Menichelli, Proietti, Giardini, Krasniqi, Albani; Panetti, Sorbelli, Crescimbeni, Pierotti, Carbonari, Carlopio, Desantis, Lucidi. All.: Bevilacqua.
MASSA MARTANA: Galletti, Potica, Valencia Arrojo, Tiberi, Rocchi; Ortenzi, E. Gubbiotti, F. Gubbiotti, Remia.
ARBITRI: Rocchi (Foligno) – Pergolari (Foligno)
MARCATORI: 6’ pt Rocchi (MM), 18’ e 24’ pt Sorbelli (F), 25’ pt Giardini (F), 27’ pt Rocchi (MM), 32’ pt Valencia Arrojo (MM), 1’ e 7’ st Albani (F).
NOTE: spettatori 50 circa. Al 30’ st Menichelli (F) para un tiro libero a Rocchi (MM). Ammoniti: Rocchi (MM). Falli: 7-6 (pt 1-3). Tiri liberi: 0-1 (pt 0-0). Recupero: 2’ pt e 2’ st.

IMG_20180217_152838


Commenti



Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

kadikoy escort bayan kadikoy escort atasehir escort maltepe escort kartal escort kurtkoy escort pendik escort izmit escort kiralik vidanjor