Menu sport


Non era una gara facile e lo si sapeva. Il Foligno ha la meglio su una coriacea Nestor, che ha corso e messo il cuore, per 2-1. Falchi che nel primo tempo hanno buon impressionato, ma che al 38′, complice una dormita difensiva, hanno beccato gol su rigore. Dopo 812′ minuti di campionato (conteggio che comprende anche i recuperi delle gare, altrimenti sarebbero 759′) Roani è costretto a raccogliere il pallone in fondo al sacco e paradossalmente è forse più questa la notizia, visto che comunque i tre punti prendono la strada della città della Quintana. Alla fine l’importante era portare a casa l’intera posta su un campo ostico contro una squadra che vanta nomi importanti per la categoria. Anche in gara “sporche” e toste i bianco-azzurri dimostrano di saper trovare il guizzo giusto.
LA SFIDA – Foligno che interpreta subito benissimo il match, cercando di stazionare nella metà campo marscianese con buone trame. Spesso e volentieri i Falchi sono bravi a trovare le profondità e quando succede sono pericoli per i locali: al 6’, su cross di Gjinaj dalla destra, Braccalenti gira bene di testa, ma la palla esce; al 13’, invece, un ottimo lancio dalla tre-quarti trova in area proprio Braccalenti, che con un diagonale forte e rasoterra dà l’illusione del gol, ma la sfera esce di un soffio. La Nestor prova a farsi vedere con le folate dell’ispirato Boutiznar, ma la difesa bianco-azzurra riesce ad uscire sempre in maniera elegante dalle difficoltà. Al 33’, al terzo tentativo, Braccalenti fa centro: azione di Cascianelli sulla destra, con l’ex Todi che mette un pallone dal fondo in mezzo e sul primo palo il numero 9 bianco-azzurro colpisce (0-1). Qui forse il Foligno allenta un po’ la tensione e al 38’ Boutiznar si inserisce per vie centrali nella distratta retroguardia folignate: l’intervento di Ziarelli in area è considerato irregolare da Zimbardi e Gammaidoni dal dischetto non si lascia scappare l’occasione di essere il primo a segnare al Foligno in campionato (1-1). In chiusura (41’), botta di controbalzo dal limite di Cascianelli che non centra lo specchio. Nel secondo round i Falchi faticano un po’ a trovare efficacia offensiva, complici anche alcuni errori nei passaggi e in impostazioni. La Nestor si chiude molto bene, non lascia spazi e al 5’ ha addirittura la chance del raddoppio: dal limite va al tiro Minocchi; la sfera carambola su Baldoni e finisce tra i piedi di Gammaidoni, che però non è freddo in girata e Roani è bravissimo a bloccare la conclusione. Foligno non bellissimo, ma che appena ha modo di allargare le maglie avversarie e di arrivare in area si fa sentire: interessante manovra di prima al 20’ che avvia Gjinaj sulla corsia mancina; cross che attraversa tutta l’area e viene raccolto da Agostini, che tenta di convergere al centro ma viene toccato dal neo-entrato Tordo. Per Zimbardi è nuovamente rigore e Gjinaj, nonostante Marinacci tocchi il tiro, va a segno (21’). Qui la squadra di Armillei è molto brava a gestire la situazione, mantenendo il possesso con lucidità, calma ed esperienza, evitando inutili rischi. La Nestor non ne ha più, se non su un pallone messo dentro dalla destra su cui Calistroni tocca in spaccata al 92’: Roani blocca facilmente e per il Foligno è ancora festa al triplice fischio insieme ai tifosi.

Così Antonio Armillei nel dopogara: «Sono molto soddisfatto. Abbiamo fatto probabilmente il miglior primo tempo dell’annata. Non era facile contro questo avversario. Con il loro pareggio si era anche complicata, ma abbiamo continuato a giocare e penso che il risultato sia meritato. La fine dell’imbattibilità? Dispiace soprattutto per Roani, ma io penso che i tre punti siamo molto più importanti».

NESTOR – FOLIGNO 1-2
NESTOR: Marinacci, Marietti, Sava, Moretti, Boutiznar (19’ st Tordo), Ciurnelli, Minocchi, Vestrelli, Gammaidoni, Batini, Bietolini (28’ st Calistroni).
A disp.: Baldoni Tiberi, Trotta, Marchetti, Federici, Morelli.
All.: Pagliarini.
FOLIGNO: Roani, Ziarelli, Pagliarini, Salvucci, Petterini, Baldoni, Gjinaj (31’ st Gentili), Agostini, Braccalenti, Cavitolo (36’ st Toma), Cascianelli.
A disp.: Stoppini, Montanari, Riommi, Bocciolini, Giabbecucci.
All.: Armillei.
ARBITRO: Zimbardi di Perugia (Salari di Perugia – Zingarini Barilini di Perugia)
MARCATORI: 33’ pt Braccalenti (F), 39’ pt rig. Gammaidoni (N), 21’ st rig. Gjinaj (F).
NOTE: spettatori 400 circa. Ammoniti: Ziarelli (F), Sava, Vestrelli (N). Angoli: 0-7. Recupero: 0’ pt e 4’ st.

20171105_162351


Commenti



Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

kadikoy escort bayan kadikoy escort atasehir escort maltepe escort kartal escort kurtkoy escort pendik escort izmit escort kiralik vidanjor