Menu sport


GABRIELE GRIMALDI – “Siamo tanti. E tutti sono importanti: dal magazzinieri fino agli attaccanti titolari“. Simone Acciarresi ha capito alla perfezione il diktat del suo ‘superiore’, il comandante Antonio Armillei. Il ruolo di vice allenatore è fondamentale all’interno della squadra e per questo motivo l’allenatore del Foligno ha deciso di fare un po’ di turnover lasciando al suo collaboratore principale l’onore (e l’onere) di commentare la sfida stravinta contro il San Venanzo per 6-0.

Simone Acciarresi ha ringraziato pubblicamente Armillei per averlo scelto al suo fianco: “Oggi il mister ha fatto questa scelta per renderci tutti importanti. Lui lo dice sempre: siamo tanti e tutti sono importanti. Lo ringrazio, per me è un attestato di stima e di fiducia che fa piacere“.

Il Foligno ha impiegato mezz’ora per cominciare a fare il suo gioco: “Non è detto che noi dal primo minuto dobbiamo dominare tutte le partite…Le partite durano 90 minuti e c’è un avversario davanti“.

Il San Venanzo ha dato battaglia anche senza alcuni infortunati: “Oggi il San Venanzo aveva delle defezioni importanti, sopratutto nel reparto offensivo, dove mancavano i tre attaccanti principali. E’ una squadra che aveva delle difficoltà e non era semplice perchè poi tante volte in questi casi la squadra tira fuori qualcosa in più. Loro dal punto di vista tattico si erano messi con un 4-1-4-1 e non era facile entrare nelle loro maglie. Ci è voluto un po’ di tempo”.

Dopo il primo gol di Braccalenti il Foligno ha dilagato: “Non era importante il risultato rotondo. Per noi è importante vincere le partite. Di occasioni ce ne sono state e forse potevamo segnare con giocate più semplici, anche se Gjinaj ha fatto un gol da fuori area…Il risultato è giusto perchè la vittoria è larga”.

Il vice allenatore ha analizzato la principale debolezza degli avversari: “Affrontavamo una squadra che fuori casa balbetta. Io ci ho giocato e conosco l’ambiente. Per me è una squadra che con i rientri degli infortunati farà un buon campionato“.

Il Foligno ha centrato l’obiettivo pur cambiando moduli e interpreti nell’arco dei 90 minuti: “I cambi sono sempre importanti: è il credo del mister. La pelle muta ma la sostanza resta la stessa. Siamo partiti col 4-3-1-2, poi ci siamo allargati col 4-4-2 ed infine siamo tornati al modulo di partenza e abbiamo terminato così. Gli interpreti cambiano ma la musica resta quella. Nella prima mezz’ora la partita ha detto poco, ma siamo stati bravi“.

Simone Acciarresi fa i complimenti ai giovani falchetti in rampa di lancia: “I ragazzi che sono entrati sono stati bravi. C’era chi non giocava da parecchio. Per Montanari era la prima volta, visto che ha avuto dei problemi fisici. Lo stesso vale per Riommi. Sono ragazzi giovani che nel corso della stagione troveranno i loro spazi perchè si allenano bene. Io e il mister queste cose le guardiamo“.

acciarresi-simone-300x350


Gallery

acciarresi-simone-300x350
IMG_0723

Commenti



Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

kadikoy escort bayan kadikoy escort atasehir escort maltepe escort kartal escort kurtkoy escort pendik escort izmit escort kiralik vidanjor