Menu sport


GABRIELE GRIMALDI – Tanti campioni del Foligno Calcio hanno reso al di sotto delle aspettative nella sofferta vittoria ottenuta ieri pomeriggio contro la Ducato. Un calo di tensione ci può stare, è fisiologico. D’altronde, non è possibile pensare di vincere tutte le partite del campionato di Promozione segnando ogni volta tanti gol, sopratutto quando si incontrano squadra di livello molto alto.

Ma se ieri l’armata di mister Armillei ha ottenuto altri tre punti fondamentali nella corsa al titolo, lo deve sopratutto al suo portiere. Lorenzo Roani ha salvato il risultato con due parate strepitose nella ripresa che gli sono valse, a furor di popolo, il titolo di migliore in campo.

Mantenere la porta inviolata vale doppio per il giovanissimo estremo difensore: “Il merito è di tutta la squadra, non mio. La squadra mi aiuta in campo. Questo è il vero obiettivo“.

Tanta qualità, ma anche tanta umiltà: “Faccio solo il mio mestiere. Sono in porta per questo, è il mio ruolo“.

La Ducato ha messo in difficoltà il Foligno: “Sapevamo che la Ducato è una grande squadra, una delle migliori nel girone. Abbiamo sofferto ma abbiamo fatto bene lo stesso“.

Roani analizza così la prestazione dei falchetti: “Dopo il gol ci siamo abbassati troppo, sopratutto nel secondo tempo. Sono comunque contento della vittoria“.

Il record storico di imbattibilità del Foligno è vicino: “E’ un obiettivo. Speriamo che duri per più partite possibile…Raggiungere e superare Ripa? E’ un’altra storia, io ci proverò“.

 

23131174_1683919968309545_2128383214_o(1)


Gallery

23131174_1683919968309545_2128383214_o(1)
roani-300x350

Commenti



Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

kadikoy escort bayan kadikoy escort atasehir escort maltepe escort kartal escort kurtkoy escort pendik escort izmit escort kiralik vidanjor