Menu sport


L’orgoglio e l’attaccamento alla maglia sono stati ampiamente dimostrato. Ed anche come a questa squadra servisse una vittoria per sbloccarsi. Dopo l’ 1-0 al Muravera (ed anche lo sfogo di venerdì dei giocatori in un colloquio con i tifosi per non aver ancora percepito i rimborsi, si attendono eventuali novità in settimana), il Foligno passa per 3-0 a Sassari (dove il Foligno non giocava da 33 anni) in casa della derelitta Torres. Partita senza storia, con gli uomini di Palazzi che hanno dominato in pratica dal 1’. Era importante vincere questo vero e proprio scontro diretto, con i locali (che dal punto di vista societario non se la stanno passando per niente bene) imbottiti di giovani, mentre il Foligno vede per la prima volta nell’ undici titolare Iuculano, vista l’indisponibilità di Giambi. Torna dal 1’ anche Luca Urbanelli. Colpo d’occhio del glorioso “Vanni Sanna” che non è dei migliori, per usare un eufemismo: in pratica le tribune sono vuote. Da segnalare la presenza di una decina di irriducibili tifosi del Foligno.
LA SFIDA – L’avvio vede i Falchi subito all’attacco: prima Iuculano (1’) da distanza siderale non vede la porta, mentre al 2’ Filippo Fondi ci prova di testa su punizione di Pilleri, con palla alta. La risposta dei rosso-blù è affidata a una punizione di Varriale (9’), che però Stoppini non ha difficoltà a bloccare. In generale però i primi minuti vedono la squadra di Palazzi sugli scudi, con la Torres in difficoltà e chiusa nella sua metà campo. Al 17’ arriverebbe anche il meritato vantaggio, ma Adamo, che aveva insaccato, viene considerato in fuorigioco sulla sponda di Filippo Fondi. Nell’assedio bianco-azzurro ci prova anche Catanese (20’) da fuori area, ma la palla finisce a lato. Ha del clamoroso, invece, il gol che si mangia Felleca, cagliaritano, al 25’: cross dalla sinistra di Pilleri, la difesa locale non sbroglia la palla arriva sui piedi del numero 7 biancazzurro che da due passi spara alto. La rete è nel’aria, la si sente. E allo scoccare della mezz’ora è Silvio Merkaj a portare il Foligno al giusto 1-0. Gran palla filtrante di Filippo Fondi per il fantasista albanese, che controlla, si libera del diretto avversario e batte Insenna. La Torres ha un sussulto d’orgoglio (36’), ma Sassu servito da una punizione di Varriale centra la traversa. Per evitare rischi è meglio chiuderla e al 39’ Merkaj, assistito in maniera impeccabile da Urbanelli, sigla lo 0-2. La ripresa non è diversa dal primo tempo. Subito il Foligno, con Fondi che, in seguito a un’azione avviata da Felleca e proseguita da Catanese, va vicino al 3-0 mandando di poco a lato di piatto; al 9’, invece, Merkaj prova a restituire il favore a Urbanelli, che però non riesce a siglare il tris: attento Insenna. Al 60’, invece, il portiere locale evita un autogol di Sassu sull’ennesimo attacco del Foligno; sull’angolo seguente, battuto da Pilleri, Filippo Fondi di testa centra la traversa e non riesce a rimpinguare il punteggio. Il Foligno ha saldamente in pugno la sfida, nonostante la Torres provi con generosità a riaprirla, lasciando però tanti spazi ai Falchi in ripartenza. Così al 33’, in seguito a un fallo di Della Guardia in area (gomitata con conseguente espulsione; episodio segnalato dal guardalinee), Catanese dal dischetto chiude definitivamente i giochi con il 3-0. Lo stesso Catanese, poco dopo, si prende un calcione a gioco fermo da parte di Ammoscato, che viene espulso. Torres quindi in 9 e con i nervi saltati. Foligno che si gode la seconda vittoria consecutiva, per niente scalfita dal rigore di Mucili in pieno recupero.

TORRES – FOLIGNO 1-3
TORRES: Insenna, Andriolo (25’ st Ammoscato), Della Guardia, Badami, Sassu, Casula (1’ st Scalzone), Accardo, Gueli, Mucili, Varriale, Margangeli (3’ st Minunzio).
A disp.: Adragna, De Ambrosis, Casu, Ladu, Ferrarini, Fantasia.
All. Bacci.
FOLIGNO: Stoppini, Calzola, Pilleri, Iuculano (20’ st Orecchiuto), Adamo, Seye, Felleca (11’ st Bagnetti), Fondi F. (41’ st G. Fondi), Urbanelli, Catanese, Merkaj.
A disp.: Piccheri, Silvestri, Diomande, Barwuah.
All. Palazzi.
ARBITRO: Cusano di Chivasso.
MARCATORI: 30’ pt e 39’ pt Merkaj (F), 33’ st rig. Catanese (F), 50′ st rig. Mucili (T).
NOTE: espulsi al 33’ st Della Guardia (T) e al 39’ st Ammoscato (T) per gioco violento.

 



Gallery

15036562_1145599115489114_6292920753965757288_n
Foligno, tutto facile a Sassari: 3-1 alla Torres

Commenti



Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

tuzla aydinli escort Tuzla escort pendik escort kartal escort porno izle sex videolar jigolo ol