Menu sport


Ingrana la quinta il Foligno: anche in casa dell’Assisi, formazione prima di oggi imbattuta e molto ostica, per i ragazzi di Armillei arriva una larga vittoria (3-0). Falchi primi in classifica a punteggio pieno dopo 5 giornate di campionato.
Quello dell’ “Enzo Boccacci” di Assisi è stato un match (giocato davanti a un numerosissimo pubblico, tantissimi i tifosi folignati al seguito) molto combattuto, che ha visto i bianco-azzurri partire bene: Cascianelli, servito in area da Cavitolo, ha subito una buona chance, ma gira male di sinistro (6’). Falchi che gestiscono il possesso e attendono il momento per fare male: la sensazione è che là davanti prima o poi possa succedere qualcosa, nonostante i padroni di casa cerchino di mantenere alta la concentrazione e di fare densità in mezzo per spegnere le manovre folignati. Tra il 23’ e il 25’, però, un micidiale uno-due dei Falchi dà un indirizzo preciso alla partita. Lo 0-1 nasce da un perfetto il lancio di Bucciarelli per lo scatto sulla sinistra di Cavitolo, pallone messo in mezzo dal fondo raccolto in area piccola da Cascinelli che indirizza di sinistro verso la porta; il miracolo di Ceccarelli è però reso vano dal tap-in di Gjinaj ben appostato. Raddoppio quasi immediato: Cascianelli parte per vie centrali e verticalizza per Braccalenti, che si allarga portandosi il pallone sul destro ma viene toccato da Ceccarelli in uscita; per Giorgi è rigore e dal dischetto Cavitolo non fallisce. Qui i ragazzi di Armillei lasciano un po’ troppo le redini e l’Assisi dimostra di essere un valido avversario, ma i tentativi di Moriconi di testa da corner (35’, spazzato da Acciarresi) e Fratini (37’, tiro dal limite bloccato da Roani) sono poco per riaprire la partita. L’orgoglio e il cuore della squadra di casa si vede anche nella ripresa, che si apre con la migliore occasione assisana di tutta la partita: lancio dalle retrovie verso l’area con perfetto inserimento di Pucci, ma sul primo palo Roani dice prontamente di no (3’). L’undici di Rubeca manovra e tiene un predominio a livello di possesso, ma il Foligno praticamente non rischia mai seriamente, pur dovendo prestare molta attenzione. I bianco-azzurri dimostrano di saper gestire con intelligenza il risultato quando serve. Si rimane quindi sullo 0-2, almeno fino al 95’, quando lo spunto di Pagliarini a sinistra avvia Gjinaj (che in precedenza in contropiede aveva fallito tre volte l’ultimo passaggio verso il secondo palo per Braccalenti tutto solo): piatto destro e 0-3.

Queste le dichiarazioni del tecnico del Foligno Antonio Armillei: «Fino al 2-0 abbiamo fatto una delle nostre miglior partite: abbiamo ben giocato e creato occasioni. Negli ultimi minuti del primo tempo abbiamo smesso di giocare da squadra e questo è quello che non voglio. Nella ripresa siamo andati bene, non abbiamo rischiato niente nonostante l’Assisi dovesse provare a recuperare il risultato».

ASSISI – FOLIGNO 0-3
ASSISI: Ceccarelli, Pelucca (10’ st Cristofani), G. Gentili (36’ st Guarino), Bistoni, Cirilli, Moriconi, Omgba Manga, Pucci (30’ st S. Roani), Cacciavillani, Fratini (26’ st Pino), Balashov.
A disp.: Bruni, Tordoni, Marinaccio.
All.: Rubeca.
FOLIGNO: L. Roani, Ziarelli, Pagliarini, Biviglia, Bucciarelli (43’ st Baldoni), Acciarresi, Gjinaj, Agostini (47’ st S. Gentili), Braccalenti, Cavitolo (21’ st Salvucci), Cascianelli (32’ st Toma).
A disp.: Stoppini, Bocciolini, Riommi.
All.: Armillei.
ARBITRO: Giorgi di Città di Castello (Roccaforte di Perugia – Valentini Albanelli di Perugia)
MARCATORI: 23’ pt e 50’ st Gjinaj, 25’ pt rig. Cavitolo (F).
NOTE: spettatori 600 circa. Allontanato al 39’ st l’allenatore Rubeca (A) per comportamento non regolamentare. Ammoniti: Bucciarelli (F). Angoli: 3-6. Recupero: 2’ pt, 6’ st.

20171008_172853


Commenti



Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

kadikoy escort bayan kadikoy escort atasehir escort maltepe escort kartal escort kurtkoy escort pendik escort izmit escort kiralik vidanjor