Menu sport


È giunta al termine la terza edizione della Bardascio Cup, il torneo di calcio a 5 della diocesi di Foligno, svoltosi dall’8 al 10 giugno presso gli impianti sportivi della C4. Molte le novità rispetto alle altre edizioni, grazie soprattutto alla preziosa collaborazione della Polisportiva C4 con la Pastorale giovanile della Diocesi.

Il bellissimo campo in erba di Sportella Marini è stato vivacizzato per tre giorni da tutti i colori della Diocesi, tante maglie diverse e tanti ragazzi dai 14 ai 22 anni, suddivisi in tre categorie per fasce di età, che hanno corso insieme dietro a un pallone giocando contemporaneamente su 4 campi. La macchia di colore si notava anche da chi passava sulla superstrada, come ha fatto notare l’assessore Maura Franquillo durante le premiazioni. Lei per prima ha manifestato il suo stupore nel vedere dall’alto tutti quei colori e nel percepire, una volta entrata in campo, l’armonia e la gioia dello stare insieme di ragazzi, educatori, sacerdoti e famiglie, presenti numerosissimi a bordo dei campi a sostenere le proprie parrocchie.

Tanto è stata ricca e fruttuosa la collaborazione tra la Pastorale Giovanile e della Polisportiva C4 con la presenza costante di dirigenti e allenatori che la società calcistica folignate ha già confermato la sua disponibilità ad ospitare il torneo anche per il prossimo anno.

Ad arricchire l’avvincente torneo, quest’anno sono stati inseriti anche dei momenti di riflessione per lasciare nei ragazzi un ricordo diverso, non il solito torneo di calcio ma qualcosa dal sapore differente. La riflessione sul tema del torneo ‘Look for your goal’, ovvero ‘Cerca il tuo goal’ sia in campo ma soprattutto nella tua vita, è stata impreziosita dalle testimonianze di Suor Daniela della diocesi di Gubbio e di Fra Mirco della Diocesi di Assisi. Per una mezz’ora infatti tutti i palloni si sono fermati e i ragazzi in silenzio hanno ascoltato incuriositi le due testimonianze, entrambi ex calciatori che anche dopo i voti non hanno rinunciato alla loro passione.

Dopo averci dato prova della loro bravura col pallone, entrambi hanno parlato del calcio come metafora della vita.

Suor Daniela è esordita con il microfono in mano e la palla ai piedi e mentre palleggiava, tra lo stupore di tutti i ragazzi e i presenti, ha raccontato che il calcio è un’opportunità di incontro e di conoscenza, che la vita ti dà continuamente delle opportunità da imparare a vivere ed usare e le opportunità sono come i palleggi, puoi palleggiarci e perderci tempo, oppure puoi scegliere di fare di queste opportunità una partita. E nella partita non basta solo il saper palleggiare, ma occorre metterci di più, occorre metterci il talento, il gioco, l’impegno, il sacrificio perché nella vita non conta quanti palleggi sai fare, ma quanto sei capace di entrare in relazione con i tuoi compagni e con la tua squadra in quanto da soli non possiamo far nulla. Ed ha sottolineato l’importanza dell’allenatore come colui che ti fa scoprire le tue potenzialità, ti fa scoprire quanto sei forte, ma occorre l’umiltà da parte dei ragazzi di lasciarsi correggere, di lasciarsi guardare e lasciarsi amare per diventare campioni in campo e nella vita.

Fra Mirko ha ricordato l’importanza dei ruoli in campo e nella vita, sottolineando come ‘da bambini tutti volevamo fare gli attaccanti’ ma la cosa più importante è saper riconoscere il ruolo che più ci appartiene, fosse anche quello del portiere o del panchinaro perchè tutti concorrono al bene della squadra’. Ognuno di noi ha un ruolo da scoprire e da riconoscere consapevoli che per Dio non esistono ruoli marginali ma tutti siamo titolari, basta mettere a disposizione della squadra il proprio talento e i propri doni.

Al termine del torneo sono seguite le premiazioni sempre nello stile della festa e della gioia e come i grandi campioni, i nostri ragazzi degli oratori hanno alzato al cielo le loro coppe sotto una pioggia di coriandoli e accompagnati dalle note di ‘We are the champions’.

Valentina Bussotti

IMG-20180610-WA0051


Gallery

IMG-20180610-WA0051
IMG-20180610-WA0051
DSC02322-2
DSC02305-1

Commenti



Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

kadikoy escort bayan kadikoy escort atasehir escort maltepe escort kartal escort kurtkoy escort pendik escort izmit escort kiralik vidanjor