Menu sport


Con il giungere del “vespro settembrino”, entra nel vivo la stagione del settore giovanile del Foligno Rugby, un’annata iniziata con alcune novità ma caratterizzata dalla stessa voglia di insegnare rugby ai nostri ragazzi. I cambiamenti più evidenti provengono dalla formazione del nuovo staff tecnico, rinnovato in alcuni dei suoi componenti e con il cambio di categoria di altri; partendo dal nuovo coordinatore tecnico Marian Neagos, un ruolo nuovo per il giovane allenatore ma allo stesso tempo meritato per il lavoro svolto nel corso di questi anni nel settore giovanile.” Sarà una stagione diversa per il ritmo con cui dovrò affrontare le questioni che il nuovo ruolo mi propone, sono molto felice di affrontare questa nuova sfida senza dover lasciare il ruolo di allenatore(allenerà l’under 14 ndr), verrà fatto un lavoro specifico nella formazione dei giocatori, ogni singola squadra del settore giovanile e del minirugby svolgerà un lavoro basilare per ampliare sempre di più le basi rugbistiche di ogni ragazzo con lo scopo di raggiungere obiettivi importanti entro il termine della stagione; un lavoro tecnico specifico che dovrà tener sempre conto della formazione umana del giovane giocatore sulla base dei valori fondanti del rugby.” Sarai il coordinatore di un gruppo di allenatori molto eterogeneo, cosa ti aspetti da questo gruppo?” “Credo che la società abbia dato la possibilità a tutte le categorie di avere un allenatore preparato e adatto a ricoprire il ruolo che gli è stato assegnato, il sottoscritto allenerà l’under 14, l’under 12, una categoria dove si gioca un rugby più evoluto rispetto alle altre del minirugby, sarà allenata da coach Gianluca Bartozzini, allenatore esperto abituato ad allenare anche ragazzi più grandi; poi per seguire l’under 10 c’è il gradito ritorno di Mattia Sbrancia, persona ampiamente capace di trasmettere il lato emotivo del rugby partendo da una conoscenza tecnica di assoluto livello. Le categorie under 6 e 8 saranno seguite da Luca Giannetto che, nonostante la giovane età ha già dimostrato di essere un coach qualificato per seguire 2 categorie complesse; in lui vedo le giuste capacità per emergere nel ruolo da allenatore.” Che tipo di calendario è stato pensato per la giusta crescita delle squadre? “Continueremo a partecipare ai concentramenti regionali con le varie categorie, continuando a credere nell’utilità di esperienze fuori regione per confrontarsi con realtà più blasonate e allo stesso tempo per amalgamare al meglio

neagos


Commenti



Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

kadikoy escort bayan kadikoy escort atasehir escort maltepe escort kartal escort kurtkoy escort pendik escort izmit escort kiralik vidanjor