Menu sport


In condizioni meteo quasi primaverili e con gli schemi di lancio perfettamente predisposti dal Presidente Veniero Spada e dal coordinatore della gara Maurizio Marzi si è svolta sui campi del Tav Foligno la terza prova del Campionato regionale d’inverno di Fossa Olimpica. Confermati sia i dati di partecipazione in forte crescita delle precedenti prove con ben 171 atleti iscritti sia l’alto livello raggiunto dai tiratori umbri con punteggi da capogiro e ben 18 contendenti racchiusi in due sole penalità. In testa alla classifica assoluta chiudeva, per il secondo anno consecutivo, il fuoriclasse del Tav Cascata delle Marmore Oscar Rota autore di un perfetto 50 su 50. Alle sue spalle, con una prova maiuscola, si piazzava il giovane Teo Petroni (Tav Cascata delle Marmore) con lo score di 49 su 50 poi, a parità di punteggio, seguivano Corrado Pontecorvi (Tav Cascata delle Marmore), Andrea Chiavini (Tav Umbriaverde), Diego Testi (Tav Trasimeno) e Alessandro Nesbitt (Tav Cascata delle Marmore). Chiudevano i primi dieci, tutti con il punteggio di 48 su 50, Giovanni Natalini (Tav Umbriaverde), Alessandro Lince (Tav Foligno), Simone Riccardo (Tav Cascata delle Marmore) e Simone Grancio (Tav Foligno). Al barrage finale di ulteriori 25 piattelli valevole per l’assegnazione del 3° Trofeo del Presidente accedevano come da regolamento Teo Petroni, Michael Spada (Tav Foligno), Maurizio Caruso (Tav Foligno), Marcello Tittarelli (Tav Umbriaverde), Antonello Grisci (Tav Foligno) e Massimo Cerreti (Tav Umbriaverde). Con una serie perfetta il Trofeo offerto dal Presidente Luciano Rossi andava con merito a Maurizio Caruso il quale regolava nell’orine Tittarelli (24/25), Petroni (24/25), Spada (22/25), Grisci (21/25) e Cerreti (20/25). Per quanto concerne la classifica a squadre ottima prova del Tav Cascata delle Marmore che chiudeva a zero penalità con lo stratosferico punteggio di 291 su 300. In seconda posizione i padroni di casa del Tav Foligno (285/300) mentre con un colpo di coda il Tav Umbriaverde (281/300) riagguantava la terza piazza ai danni del Tav Trasimeno di Castiglione del Lago (280/300). Contemporaneamente alla terza prova di Fossa Olimpica si è svolta anche la prima prova del Campionato regionale d’inverno di Double Trap con 22 atleti in gara. Purtroppo con la declassificazione del Double Trap da sport olimpico a sport amatoriale da parte del Cio, quaesta disciplina ha perso un po’ di appeal nei confronti dei tiratori. Molto intelligentemente quindi il Presidente Veniero Spada ha riunito sotto la bandiera del Tav Foligno i migliori specialisti per poter rappresentare l’Umbria al meglio durante i Campionati italiani. Ne consegue che ai primi posti della gara troviamo tutti atleti del Club folignate con Veniero Spada (55/60) a fare da mattatore seguito da Alessandro Lince (52/60), Simone Grancio (46/60), Paolo Sparamonti (45/60) e Maurizio Caruso (44/60) a chiudere i primi cinque. L’appuntamento per il prossimo week end è fissato a Umbriaverde con la prima prova del Campionato d’inverno di Fossa Universale.

Fonte: FITAV

tav foligno


Commenti



Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

kadikoy escort bayan kadikoy escort atasehir escort maltepe escort kartal escort kurtkoy escort pendik escort izmit escort kiralik vidanjor