Menu sport


Il derby umbro della serie B maschile è ricco di passione e si risolve dopo una maratona di cinque set. A sorridere è la Integra Conad Tantucci Foligno, squadra più determinata nel perseguire la vittoria. È stata costretta alla resa la Sir Safety Mericat Perugia che ha provato in tutti i modi a farsi valere ma alla fine ha dovuto alzare bandiera bianca con la magra consolazione di aver conquistato un punto. Nei primi due parziali la fase-punto di Foligno è stata decisiva, battuta e muro impeccabili. Nei successivi due è l’attacco di Perugia ad essere dominante. Nel quinto giocato ad armi pari sono i giocatori più esperti gli uomini chiave. Gli ospiti cominciano meglio mostrandosi aggressivi con Marino e sfruttando i regali altrui ma in breve l’inerzia cambia con Stoppelli che va a segno in tutti i modi e porta in vantaggio i biancoazzurri (10-8). C’è nervosismo e gli errori si susseguono ma il divario permane con la battuta dei falchetti che punge e divarica la forbice (21-17). I muri di Merli sbarrano ripetutamente la strada ed il punto del vantaggio lo assesta Fuganti Pedoni dopo una prolungata azione. Alla ripresa sono ancora i perugini ad uscire meglio dai blocchi con Cappelletti che comincia a farsi sentire, il punteggio però si ribalta quando la battuta dei padroni di casa trova sguarnita la ricezione avversaria e Conti buca a ripetizione le maglie avversarie allungando il passo (13-8). Cambia la regia dei block-devils che gettano nella mischia Palmigiani ed ottengono la scossa per ridurre il margine (18-15). È ancora il muro di Merli a spedire lontano i folignati che in breve guadagnano cinque palle-set, i brividi si avvertono nel finale perché quattro ne vengono annullate sul servizio del neo entrato Guerrini, la quinta va in rete e decreta il raddoppio. Nel terzo frangente di gioco Conti sblocca ma stavolta a mettere la freccia sono i perugini sospinti da un incontenibile Roberti (6-9). Entra Salsi tra i locali che forzano e per recuperare sbagliano molto (11-18). La situazione resta in pugno ai bianconeri con Roberti (nove palle a terra) che riduce le distanze. Il quarto periodo avanza spalla a spalla sino al 7-7, momento nel quale Fantauzzo rompe gli indugi e fornisce convinzione alla Sir che guadagna quattro punti consecutivi e poi va a comandare (12-20). Foligno molla la presa nel finale e Perugia scivola sul velluto, sentenza rimandata. Al tie-break la battaglia si accende ancor di più, agonismo alle stelle e punteggio sempre in bilico (11-11). Due fiammate di Fuganti Pedoni assestano il break, il muro di Stoppelli scatena l’urlo del Pala-Ciccioli.

INTEGRA CONAD TANTUCCI FOLIGNO – SIR SAFETY MERICAT PERUGIA = 3-2
(25-19, 25-23, 22-25, 14-25, 15-12)
FOLIGNO: Conti 22, Fuganti Pedoni 16, Stoppelli 15, Merli 8, Cascio 7, Piumi 6, Grillo (L), Salsi 3, Beghelli. N.E. – Mele, Vindice, Noveski, Stamegna, Musone (L2). All. Antonio Scappaticcio.
PERUGIA: Roberti 24, Fantauzzo 12, Cappelletti 11, Sirci 9, Marino 8, Baldassarri, Diociaiuti (L1), Palmigiani 4, Guerrini L., Burnelli (L2). N.E. – Sensi, Marta, Guerrini F., Pasquali. All. Andrea Piacentini.
Arbitri: Marco Gasparrini ed Andrea Di Tullio.
INTEGRA CONAD (b.s. 15, v. 10, muri 15, errori 21).
SIR MERICAT (b.s. 14, v. 4, muri 14, errori 14).

Fonte: pianetavolley

intervoley 20172018


Commenti



Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

kadikoy escort bayan kadikoy escort atasehir escort maltepe escort kartal escort kurtkoy escort pendik escort izmit escort kiralik vidanjor