Menu sport


Una montagna insuperabile, e tale si è dimostrata, la Lube nello scontro valevole per l’accesso ai quarti della finale nazionale U19 a Bormio. Anche se i folignati hanno venduto cara la pelle nei primi due set, specie nel secondo in equilibrio fino al 21 – 20 per i marchigiani. Ma troppo il divario per i falchetti contro una squadra che schierava quattro settimi della nazionale U19, fresca vice campione d’Europa. Ma grande soddisfazione nel team del Presidente Francesco Piumi: “Sapevamo alla vigilia di dover affrontare la finale nazionale U19 con un roster rimaneggiato ma l’atteggiamento dei ragazzi è stato encomiabile uscendo a testa alta da tutti i confronti. Sicuramente per il mio ruolo è stato proficuo continuare a confrontarmi con gli altri dirigenti presenti ed illustrare a grosse linee il progetto 2017/18 della nostra società che riserverà non poche sorprese”. Il tecnico Antonio Scappaticcio: “Credo che tra tutte le finali nazionali a cui ho partecipato questa sia stata la più impegnativa in assoluto ma i ragazzi sono stati eccezionali. Mi hanno aiutato sacrificandosi tecnicamente in ruoli diversi e fisicamente con soli otto a referto e quattro gare con 14 set in 30 ore. Il ranking iniziale ci ha fatto confrontare con il meglio del volley nazionale ed internazionale come Cortesia di Treviso, eletto miglior centrale ai Campionati Europei di categoria o Paolo Di Silvestre (Lube) secondo libero alla finale Champions di Roma. A questo proposito, della nazionale vice campione d’Europa, ci siamo confrontati in campo con il palleggiatore Sperotto di Treviso, il centrale Bussolari, gli schiacciatori Cantagalli, Recine ed il libero Federici tutti Lube Civitanova. Sempre il ranking ci ha consentito di giocare tutte le gare sul campo 1 “Pentagono” teatro della finalissima. Agli ottavi ci sono tre team che abbiamo incontrato ed in semifinale la Lube. Questo significa che tra le prime otto ci sono quattro nostri avversari che, in campo, ci hanno insegnato qualcosa. Il sedicesimo posto finale non rispecchia l’impegno ed il rendimento individuale dei miei giocatori che è stata da primi posti, così come la logistica scelta dalla Società con l’albergo a 500 m. dal campo di gioco. Queste le cifre totali dei punti individuali dei protagonisti in campo, oltre ai buoni ingressi di Mariani e Di Giacomo:Cascio 61, Laudicina 55, Noveski 29, Mele 10, Grillo 8, Pico 2″

CUCINE LUBE CIVITANOVA MARCHE – EDOTTO INTER VOLLEY FOLIGNO 3 – 0

(25 – 18/25 -21/ 25 – 12)
CUCINE LUBE CIVITANOVA: Santambrogio, Cantagalli, Larizza J., Bussolari, Di Silvestre P.L., Federici (L), Bernacchi, Ferri, Furiassi, Larizza T., Storani, Trillini. All: Rosichini e Paparoni
EDOTTO INTER VOLLEY FOLIGNO: Cascio 12, Laudicina 10, Noveski 6, Mele 3, Pico 1, Grillo, Mariani, Di Giacomo. All: A. Scappaticcio e Fa. Piumi.
ARBITRI: I Cecconato II Di Dio Perna

FB_IMG_1494606562012


Commenti



Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

kadikoy escort bayan kadikoy escort atasehir escort maltepe escort kartal escort kurtkoy escort pendik escort izmit escort kiralik vidanjor