Menu sport



La Lucky Wind Foligno torna alla vittoria tra le mura amiche e lo fa nella serata giusta contro un ottimo Bramante Pesaro, giocando una pallacanestro veloce ed intensa per tutti e 40 i minuti di gioco. Vista la vittoria ottenuta da Pisaurum ieri sera, si doveva assolutamente vincere per tenere la squadra ancora in corsa per i play off quando mancano solo due giornate al termine della regular season. Mariotti e compagni non si fanno pregare e partono subito forte mostrando sin da subito il meglio del loro repertorio: difesa aggressiva, veloci transizioni ed un ottimo gioco a metà campo dove non sono mancate le triple (due del capitano nei primi 10 minuti di gioco) e le giocate in post, dove Sakinis ha fatto la voce grossa, inchiodando anche una schiacciata che ha infiammato il Palapaternesi (20-5 al 7′). L’ingresso del giovane talento pesarese Tognacci (recentemente convocato in nazionale under 20), ha però rimesso subito in carreggiata i marchigiani che riescono a limitare i danni e chiudere il primo quarto sul 25-13. Nel secondo quarto l’attacco dei biancoazzurri però si blocca, consentendo agli ospiti di piazzare un pericoloso parziale di 0-8 che riportano le squadre a contatto. Giacomo Tosti però è carico, mette una tripla e serve con ottimi scarichi i compagni: ancora Sakinis ed uno scatenato Nuno Camacho de Sà, straordinario in difesa e a rimbalzo (19 rebs per lui), ridanno fiato ai falchetti che vanno nello spogliatoio a rifiatare sul 34-29.
La gara è apertissima, ad ogni piccolo errore Giampaoli spara da tre mettendo paura ai padroni di casa che sentono il peso della gara: nonostante le tante energie spese, a metà terzo quarto Foligno spinge ancora e con due triple di Giacomo Tosti, alcune ottime giocate di capitan Mariotti finalizzate dal concreto Marchionni la Lucky Wind riparte e, sospinta dal suo pubblico, raggiunge la doppia cifra di vantaggio. Una nuova tripla del capitano, ottima prestazione la sua stasera, chiude il terzo quarto sul 57-44.
Pesaro prova la carta della zona 3-2 rallentando il ritmo dei falchi che chiamano time out per riorganizzarsi: saranno due triple di Camacho de Sà, unitamente agli assists di Rath, i rimbalzi offensivi di Sakinis (9 per lui) ed una difesa di squadra solidissima ad indirizzare la gara definitivamente verso i ragazzi di coach Sansone che hanno tra le mani anche la palla per ribaltare la differenza canestri (-14 subito all’andata) non riuscendo però a concretizzarla.
Poco male, questa era una gara da portare a casa e la Lucky Wind Foligno ci è riuscita contro una squadra di assoluto valore.
La classifica rimane complicatissima, con quattro squadre appaiate a 24 punti: Foligno, Bramante Pesaro, Pisaurum e San Benedetto: quando mancano due sole gare alla fine della stagione regolare, tutto è ancora possibile per i folignati, dal quinto posto al decimo, dai play off ai play out. Un campionato incredibile che non risparmia adrenalina e sorprese ad ogni domenica.
Ora è tempo già di pensare alla trasferta di domenica prossima dove a Matelica ci si dovrà giocare il tutto per tutto, prima di tornare per l’ultima di campionato contro Fossombrone al Palapaternesi.

Ubs Foligno Basket – Bramante Pesaro 73-59 (25-13, 9-16, 23-15, 16-15)

Foligno: Tosti G. 11, Rath 2, Camacho 20, Sakinis 18, Mariotti 16, Guerrini ne, Tosti F., Anastasi, Marchionni 4, Mazzoli ne, Marani ne, Nikoci 2. All. Sansone
Pesaro: Gamberini 12, Giunta 7, Centis, Bonci 2, Giampaoli 14, Gnaccarini 7, Galdelli, Tognacci 6, Gennari ne, Terenzi, Bertoni 7, Curcio 4. All. Nicolini



Commenti