Menu sport



Due punti davvero importanti quelli riportati a casa dalla Lucky Wind Foligno nella trasferta di Fossombrone, che alla vigilia appariva tutt’altro che agevole: senza Rath fermo ai box per infortunio e dopo due sconfitte consecutive, i falchi hanno fatto visita ad una delle migliori formazioni del campionato ben consapevoli delle numerose insidie che nascondeva il match. E per oltre metà gara in effetti non sembrava che i ragazzi di Sansone potessero fare più di tanto (51-43 a metà terzo quarto), travolti dalle folate dei padroni di casa ed in grave difficoltà soprattutto in fase difensiva: poi le cose sono iniziate lentamente a cambiare, con una difesa di squadra più attenta e con percentuali da tre punti crescenti. Bene capitan Mariotti sul bomber italo americano Federici, praticamente mai solo e mai capace di pungere dalla distanza, bene anche il giovane Guerrini, buttato nella mischia a battagliare sull’esperto Federico Savelli e bene anche Camacho de Sà autore di due stoppate di altissimo livello che hanno contribuito a dare fiducia a tutto il gruppo. Sull’altro lato del campo poi ha fatto il resto la mano rovente di Jacopo Anastasi e dello stesso Camacho de Sa che hanno portato avanti i bianco azzurri alla terza sirena sul 55-61 dopo un terrificante parziale di 4-18. I marchigiani sospinti da un numeroso pubblico, hanno provato a riprendere le redini del match, schierando una zona 3-2 che però non ha preoccupato più di tanto gli ospiti, ancora a segno dalla lunga anche con Giacomo Tosti: nelle fasi finali poi ha retto bene tutto il gruppo dimostrando un ottimo stato di forma fisica e mentale, capace di soffrire, compattarsi e portare a casa la gara, chiusa dal capitano che dalla lunetta non ha tremato.
Si chiude quindi il girone di andata con una classifica molto corta che preannuncia un girone di ritorno davvero interessante dove tutto ancora può succedere: al primo posto la Valdiceppo e Lanciano a quota 20, seguite a 18 da Fossombrone e Chieti, mentre la Lucky Wind Foligno con i suoi 16 punti si trova ora in piena zona play off assieme a Montegranaro e Matelica. Bramante Pesaro e Samb a quota 12 sgomitano per l’ottavo posto mentre un pò più staccata a 10 punti Pisaurum. Chiudono Osimo e Falconara con 8 e Perugia e Isernia con 4.
Foligno quindi si trova a 4 punti dalla vetta, ma al contempo a 4 punti dai play out: campionato apertissimo e tutto da vivere.

Nuovo Basket Fossombrone – Ubs Foligno Basket 75-82 (18-16, 23-19, 14-26, 20-21)
Fossombrone: Savelli L. 18, Cicconi Massi 26, De Angelis 8, Federici 8, Savelli F. 3, Barzotti ne, Clementi 8, Santi ne, Beligni 4, Diouf ne, Nobilini, Tadei ne. All. Giordani
Foligno: Anastasi 19, Tosti G. 7, Camacho 20, Sakinis 10, Mariotti 17, Guerrini 2, Tosti F. 3, Di Titta, Rath ne, Marchionni 2, Marani ne, Nikoci 2.
All. Sansone



Commenti