Menu sport


Vittoria esterna per l’UBS in quel di Porto Sant’Elpidio. Prova corale dei ragazzi di coach Pierotti che tengono l’1c1 dei marchigiani e stanno aggrappati alla partita evitando forzature e giocando come una vera squadra. Nel primo quarto il Porto Sant’Elpidio sembra poter scappare, ma i falchetti rimangono aggrappati alla partita aumentando l’intensità in difesa e sforzandosi di collaborare in attacco, chiudendo sotto di soli due punti. Borzetta lotta bene a rimbalzo e trova profondità in attacco subendo falli e segnando anche dalla lunetta. Nel secondo quarto l’UBS prende fiducia e sale in cattedra Pandolfi che trova ritmo e libera i compagni oltre che a segnare. Nel secondo quarto coach Pierotti è costretto a gestire Madeo gravato di tre falli richiamandolo in panchina. Un super Bernetti argina il lungo avversario e trova anche due punti, Carilli colpisce da oltre l’arco, Nappi, Brunori e Giovi fanno gli straordinari in difesa sugli esterni avversari e sulla sirena Baldinotti segna da tre punti e si va alla pausa lunga sul +9. Nel terzo quarto la partita si fa più fisica e i falchetti sembrano subire gli avversari che recuperano lo svantaggio e si portano avanti. Proprio in questo momento due canestri difficilissimi di Madeo e Pandolfi e una penetrazione di Baldinotti seguita da un canestro di Brunori  riportano avanti il Foligno che chiude sul +5. Nell’ultimo quarto i ragazzi di Sacripanti pressano ma si sbilanciano e vengono puntualmente puniti in contropiede o dalla lunetta. L’UBS si adegua in difesa per contenere le folate del play avversario e così la partita, sempre in bilico fino alla fine, si chiude sul +6 per l’UBS.

PORTO S.ELPIDIO – UBS FOLIGNO BASKET 63-69 (20-18; 10-21; 13-9; 20-21)
PORTO SANT’ELPIDIO BASKET: Bastarelli 2, Damico 5, Manoni, Tedori 2, Donzelli 4, Gandoni, Pasqualini 12, Guenci 4, Camanni 9, Moretti 3, Merlini 22. All.re Sacripanti – Dizi
UBS FOLIGNO BASKET: Pandolfi 12, Paoletti, Carilli 2, Madeo 18, Baldinotti 10, Nappi 2, Brunori 6, Borzetta 13, Bernetti 2, Giovi 4. All. Pierotti – Mariotti


Commenti