Menu sport



La Vigor N. Gualdo Bastardo ha ufficializzato il rapporto di affiliazione con l’EMPOLI FC, da questa stagione sportiva infatti la Società del presidente Fiorani potrà contare sull’apporto tecnico-metodoligico del Club toscano da sempre impegnato nella valorizzazione dei giovani.

“L’Empoli è un Club da sempre apprezzato per l’impegno e la cura dei giovani ed è sulla base dell’offerta di servizi messi a disposizione che abbiamo orientato la nostra scelta” – dichiara Fiorani.

Un rapporto che permetterà alla Vigor di sfuttare nell’ambito della propria attività calcistica il “modello Empoli Accademy” per la gestione e lo sviluppo della propria scuola calcio attraverso la metodologia di insegnamento del settore giovanile dell’Empoli FC.

Il rapporto affiliativo prevede infatti periodiche visite dei tecnici dell’Empoli Accademy presso il Romoli di Bastardo, l’aggiornamento dei propri istruttori mediante stage presso il centro sportivo di Monteboro, casa del settore giovanile dell’Empoli, e la partecipazione diretta dei propri allenatori  alle sedute di allenamento delle squadre del vivaio del club toscano. Importante momento di confronto sarà dato anche dalla partecipazione al torneo delle affiliate con le categorie pulcini ed esordienti.

La collaborazione col Club toscano rappresenta dunque la volontà della Vigor di perseguire i programmi e le linee di indirizzo che la Società biancoverde ha posto quale condizione per la crescita e lo sviluppo di un settore giovanile, da quest’anno arricchito anche della categoria Under 19, che vuole affermarsi sempre più come punto di riferimento di un territorio sempre più ampio.

La scuola calcio appena riorganizzata nel progetto sarà guidata da Gianluca Spigarelli che avrà il compito di coordinare le attività  secondo i modelli federali e le metodiche di lavoro che verranno acquisite attraverso l’affiliazione.

Secondo Fiorani “La volontà di crescere e la necessità di acquisire sempre maggiori competenze sono l’incipit dal quale il gruppo dirigente della Vigor è partito nella scelta del modello affiliativo” una scelta dunque che farà da volano per la crescita umana e tecnica dei propri baby calciatori senza trascurare l’aspetto ludico.



Commenti