Menu sport



GABRIELE GRIMALDI – Prima la Roma, poi l’Inter, poi ancora la Roma, poi ancora l’Inter…e alla fine vince la Roma. No, non si tratta di una partita sul campo. Ma di calciomercato.

E il protagonista indiscusso degli incessanti rumors di mercato che hanno coinvolto le due società di Serie A è il ragazzo nato nel 1993 a Foligno: Leonardo Spinazzola. L’esterno folignate, resciuto nelle file della Virtus Foligno, sembrava in procinto di passare all’Inter in uno scambio alla pari tra la Roma e la società nerazzurra che avrebbe dovuto coinvolgere Matteo Politano, destinato a compiere il percorso Milano-Roma.

E invece la trattativa è saltata al gong finale. Sembrava tutto fatto, mancavano, come si suol dire, solo le firme sul contratto. Ma qualcosa non è andato per il verso giusto. I test medici abbiano evidenziato qualche problema fisico di troppo nei muscoli di Spinazzola. Da qui il dietrofont dell’Inter, non del tutto convinta di procedere con lo scambio, con la Roma che invece ha provato ad insistere, inserendo delle clausole legate al numero delle presenze. Nulla da fare, da parte nerazzurra non c’è stata alcuna apertura e l’affare si è chiuso così.

16 le presenze stagionali fin qui di Spinazzola in maglia giallorossa, di cui 11 in Serie e 5 in Europa League, con 1 gol (molto fortunoso) segnato proprio nella competizione europea. L’esterno folignate campione d’Italia con la Juventus si era accasato alla Roma durante il calciomercato estivo.



Commenti