Menu sport



Si svolgerà alla palestra “Nazareno Gubbini” dell’istituto “Gentile da Foligno” la Coppa Italia Amatori Gym Boxe che porterà a Foligno circa 500 persone tra sabato 7 e domenica 8 dicembre. Si svolgeranno 150 incontri di Gym Boxe – vi partecipano uomini e donne – che prevede il contatto controllato con la vittoria ai punti e non per ko. Ogni incontro dura 3 riprese, da un minuto ciascuna. Alla presentazione dell’iniziativa è intervenuto Emanuele Renzini, tecnico della nazionale femminile di pugilato spiegando che “con la Gym Boxe non si affonda il colpo, si premiano la tattica e la tecnica pugilistica”. La manifestazione è stata organizzata con l’apporto dell’associazione Nike Boxe di Fermo, rappresentata dal presidente Luciano Romanella che ha messo in rilievo, tra l’altro, che si sta incrementando la collaborazione e l’organizzazione di incontri, tra Umbria e Marche, utilizzando la facilità di collegamento della nuova strada statale 77.

Il consigliere Marco De Felicis ha parlato del docufilm “Butterfly”, girato sull’esperienza di Irma Testa, la prima pugile italiana a qualificarsi alle Olimpiadi di Rio De Janeiro nel 2016 all’età di 18 anni. Il docufilm verrà proiettato venerdì 6 dicembre alle 21 al Politeama Clarici. Accanto agli incontri di boxe ci sarà spazio anche per uno show-cooking, all’Auditorium Santa Caterina, alle 20 del 6 dicembre, con la partecipazione di uno chef marchigiano. “E’ nostra intenzione far tornare a Foligno incontri di boxe di rilievo in una città che sempre ha avuto una grande tradizione in questa disciplina, ha detto l’assessore allo sport, Decio Barili. In quest’ottica si inserisce la volontà di far conoscere la “nobile arte” anche nelle scuole, anche attraverso questa iniziativa”.



Commenti