Menu sport



La grande danza torna a Foligno: la giunta ha infatti approvato un calendario di appuntamenti che per cinque mesi porterà in città migliaia di presenze da tutte le regioni d’Italia, grazie alla sinergia tra amministrazione comunale e la Federazione Italiana Danza Sportiva.
Dal 31 gennaio al 2 febbraio si parte con il Campionato Assoluto di Danza Sportiva e cerimonia di premiazione dei campioni; il 9 febbraio spazio all’Open di Danze Standard e Danze Latino Americane; dal 14 febbraio al 16 febbraio, è in programma la Supercoppa Italia di Danze Standard Latino Americane categoria senior; il 28 e 29 marzo, sempre al PalaPaternesi, Campionato regionale Danze di Coppia e Artistiche; il programma prosegue il 25 e il 26 aprile con il Campionato Nazionale Balli di Gruppo.
Stando agli organizzatori, l’accordo porterà complessivamente a Foligno, oltre 30mila presenze, comprendendo partecipanti, organizzatori, accompagnatori, familiari ed appassionati del mondo del ballo.
L’assessore allo sport Decio Barili ha sottolineato che “siamo riusciti, con tanto impegno e in tempi rapidi, a recuperare una sinergia che porterà la nostra città a tornare protagonista a livello nazionale ed internazionale. Portare a Foligno eventi sportivi di questo genere, significa anche poter dare le giuste occasioni agli amanti del settore, di mettersi in contatto con realtà sportive di altissimo livello e su questa linea vogliamo muoverci. Ringrazio i gestori dell’impianto e tutte le altre realtà associative che utilizzano la struttura, per alcuni sacrifici che sono pronte ad affrontare per il bene della comunità. In qualità di assessore alla Quintana – ha annunciato – attiveremo anche una collaborazione con l’Ente Giostra, al fine di promuovere al meglio la manifestazione alle migliaia di partecipanti”.
Riportare la grande danza a Foligno è un’opportunità strategica anche per il settore del turismo e del commercio – ha dichiarato l’assessore Michela Giuliani – basti pensare che un flusso così consistente di presenze, in arrivo da tutta Italia, troverà accoglienza nelle strutture alberghiere ed extralberghiere del nostro territorio, frequenterà gli esercizi commerciali, si recherà nei locali e negli esercizi pubblici. Sarà nostro impegno, promuovere al meglio le nostre tipicità, così come le nostre bellezze storico artistiche e paesaggistiche – ha sottolineato – non solo fornendo materiale promozionale, ma anche studiando formule ad hoc per chi sarà in città in occasione delle giornate dedicate alla danza. Puntare sul turismo sportivo, e di qualità, sarà una delle priorità per questa amministrazione, così come fare rete con tutti i soggetti interessati“.


Commenti