Menu sport



Era stata definita la “partita più importante dell’anno” e il Foligno, in vista dell’appuntamento, era pure partito per il ritiro. Eppure l’esito non è stato quello voluto. Da Ponte a Egola si torna con un punticino che lascia invariato il destino del Foligno, sempre discretamente lontano dalle zone calde ma non tanto da dormire sonni tranquilli. Il tecnico Antonio Armillei è decisamente poco soddisfatto dell’ 1-1 con il Tuttocuoio: «È inutile che ci nascondiamo: oggi si doveva vincere e non ci siamo riusciti per vari motivi. La squadra secondo me, a parte i primi 20’ del primo tempo, ha fatto bene e creato occasioni. Potevamo segnare anche con il rigore… A inizio secondo tempo abbiamo preso gol e non era facile recuperarla. C’è comunque rammarico, l’obiettivo erano i tre punti. Anche il Tuttocuoio oggi si giocava tanto, ma credo che la partita l’abbiamo avuta in mano noi. I gol vanno fatti, è inutile. Non è la prima volta che sbagliamo gare del genere, così importante». Nel prossimo turno i Falchi se la vedranno con la Sangiovannese dell’ex Federico Nofri. 



Commenti