Menu sport



GABRIELE GRIMALDI – “La partita va vista sopratutto per la prestazione, e questa è stata positiva sia nel primo che nel secondo tempo“. Mister Antonio Armillei è contento delle indicazioni che ha ricevuto nell’esordio amichevole contro l’Ascoli, formazione che gioca in Serie B. E’ vero, il risultato finale dice che i falchi sono usciti sconfitti dal Blasone per 0-4, con due incassati per tempo, ma i primi frutti del lavoro estivo si sono visti e quanto dimostrato dai veterani e dai numerosi giovani lascia ben sperare per il vero inizio della stagione 2019-2020.

Armillei si prende il buono della prestazione dei suoi: “Era la prima partita, contro una squadra che fa un campionato ben diverso dal nostro: le indicazioni sono positive. E’ vero, abbiamo creato poco, ma abbiamo tenuto bene il campo e non abbiamo concesso molto agli avversari. Sono molto soddisfatto della partita del Foligno“.

La ripresa ha messo in vetrina alcuni talenti del vivaio biancoazzurro: “Nel secondo tempo hanno giocato molti ragazzini che si sono disimpegnati davvero bene. Era una squadra composta dagli Allievi dello scorso anno ed hanno fatto una buona prestazione. E’ normale, quando giochi con squadre come l’Ascoli, nettamente superiori dal punto di vista tecnico, bisogna essere organizzati e muoversi bene, sopratutto nella fase di non possesso e in quella difensiva: noi lo abbiamo fatto discretamente bene, concedendo poco”.

Il momento della svolta è arrivato sul finire della prima frazione: “Fino al 40′ abbiamo fatto benissimo, considerando sempre che era la prima partita. Abbiamo concesso una piccola ingenuità, che si poteva evitare, nella punizione che ha portato al loro vantaggio, e subito dopo abbiamo preso il secondo gol sempre per colpa di una piccola disattenzione in uscita, ma ci sta“.

Da sottolineare la prova gagliarda di Giannò: “L’ho voluto provare nella posizione di terzino sinistro. Negli anni precedenti ha giocato come punta esterna, ma in questi giorni di preparazione l’ho abbassato a terzino perchè mi mancava Pagliarini infortunato e perchè è un 2001 che, visto che in Serie D deve giocare un 2001, potrebbe rendersi utile. Pur avendo lavorato ancora poco in questa nuova posizione, mi ha dato delle ottime risposte. E può essere una soluzione anche a centrocampo…”.



Commenti