Menu sport



GABRIELE GRIMALDI – “Andremo a Bagnolo in Piano per provare a ribaltare il risultato“. Crederci ancora, perchè il Foligno Calcio ha tutte le potenzialità e le qualità per fare l’impresa. Lo 0-3 subito in casa dai falchi nell’andata dei quarti di finale di Coppa Eccellenza Fase Nazionale contro la Bagnolese è un risultato difficilissimo da ribaltare, ma mister Armillei non perde le speranze.

Il sergente mette subito le cose in chiaro: “Non sarà facile, ma proveremo a ribaltare il risultato. La Bagnolese è una squadra alla nostra portata. Se le cose dovessero mettersi nel verso giusto, potremmo farcela“. ”

L’allenatore ammette le difficoltà: “La partita è andata male: siamo andati subito sotto e poi addirittura in doppio svantaggio. Abbiamo provato a recuperare la partita, ma il vento, anche se a favore, ci ha condizionato e non ci ha permesso di fare le giocate a cui siamo abituati”.

Il mister biancoazzurro fa mea culpa: “Abbiamo fatto passaggi troppo lunghi, cross fuori… ma dobbiamo prendercela solo con noi stessi. L’approccio poteva e doveva essere diverso: il primo gol subito è stata un’ingenuità, ma il secondo non era da prendere“.

Armillei è un po’ rammaricato per come si è messa la sfida: “Non siamo riusciti a fare un gol nel primo tempo, poi la partita si è complicata, anche se nel secondo tempo la partita l’abbiamo fatta noi. Pazienza…”.

Tempo per piangersi addosso non ce n’è: “Bisogna guardare avanti, ovvero alla partita di domenica con l’Orvietana. Poi andremo a Bagnolo in Piano per provare a ribaltare il risultato“.

Finale concitato con la grande occasione di Gjinaj salvata dal portiere forse oltre alla linea: “Sinceramente dalla panchina non ho visto, non posso giudicare…”.

Appuntamento tra 6 giorni. Per provare a scrivere la storia!

 



Commenti