Menu sport



GABRIELE GRIMALDI – “Saranno loro le altre tre colonne del Foligno Calcio che affronterà Serie D”. Dopo Armillei, Cuccagna e Petterini, questa mattina, presso la sala stampa del Blasone, è toccato al trio di centrocampisti Giabbecucci, Gorini e Pettinelli ripresentarsi ufficialmente nelle vesti di falchetti.

Il presidente Guido Tofi ha riaccolto con gratitudine i tre giocatori campioni di Eccellenza: “Era nostra volontà lasciare per quanto più possibile intatta la rosa che ha vinto il campionato scorso. Per questo non potevamo non ripartire da Gorini, Pettinelli e da Giabbecucci, uno dei giovani più bravi dell’annata passata”.

Il Dg Giuseppe Feliciotti ha elogiato le qualità di Gorini raccontando un piccolo aneddoto: “Quando l’anno scorso Cuccagn, mi disse che c’era la possibilità di prenderlo, ho detto subito sì. L’avevo visto giocare nel settore giovanile del Sansepolcro e per me era tanta roba. Lo ha dimostrato anche da noi: è stato un faro per il centrocampo ed è bello averlo”.

Anche se voci di mercato lo davano lontano dal Blasone, Feliciotti ha confermato che non c’erano possibilità di cessione: “L’anno scorso ha accettato di venire a Foligno, pur giocando in un campionato più basso di quello che era abituato a giocare, con tanta voglia. Per noi era scontata la sua riconferma: avevamo visto lontano proponendogli un biennale. Ho capito anche perchè non ha fatto tanti gol: abbiamo le porte troppe alte…”.

Il regista del Foligno Calcio ha parlato da leader: “Ringrazio la società per aver rispettato l’accordo preso l’anno scorso. La mia decisione era quella di rimanere per fare un campionato più consono alla società e alla città. La Serie D è più difficile, ma siamo il Foligno e andremo a giocarcela su tutti i campi. In tutte le partite non mancheranno l’impegno e il giusto atteggiamento: onoreremo la maglia tutte le domeniche”.

Il presidente Tofi ha ripreso la parola per presentare il ‘Miglior Falchetto 2018-2019’ Edoardo Pettinelli: “Non ha caso ha vinto questo premio: ‘è stato un motorino costante che ha fatto la differenza. Lo ringrazio personalmente perchè in meno di 5 minuti abbiamo chiuso il discorso contratto. Da parte di entrambi c’era la volontà precisa di continuare questo percorso e questo è fondamentale”.

Il tuttocampista perugino classe 1997 ha speso parole al miele per tutto l’ambiente Foligno: “Ringrazio di cuore il presidente per queste parole che mi riempiono di orgoglio. Il mio obiettivo era rimanere qui: mi sono trovato molto bene con la società e la piazza. Spero di rinnovare le mie prestazioni anche in questa stagione. La categoria sarà più difficile, ma l’importante sarà mantenete l’atteggiamento avuto l’anno scorso. Anche se le difficoltà saranno superiori, lo saranno anche gli stimoli. Vi assicuro che cercheremo in tutti i modi di onorare la maglia”.

Il Ds Michele Cuccagna ha presentato Giabbecucci: “Rappresenta il settore giovanile e il percorso che i nostri giovani fanno per arrivare in Prima Squadra. Il mister l’anno scorso ha schierato 4 fuoriquote per tantissime partite, a dimostrazione che il nostro settore giovanile sforna talenti già in grado di esprimersi quasi come i ‘vecchi’. Giabbecucci è esploso l’anno scorso e spero che il prossimo sia per lui l’anno della consacrazione: il e il resto dello staff siamo convinti che abbia i mezzi per giocare in categorie superiori”.

Tofi ha sottolineato l’importanza proprio del settore giovanile: “Per questa società ha un enorme valore. Puntiamo alla quantità, ma sopratutto alla qualità. Ne è la dimostrazione il rapporto con la Juventus e il fatto che tutti i giovani che giocheranno con la Prima Squadra in Serie D verranno quasi tutti dal settore giovanile del Foligno e della Nuova Fulginium”.

Giabbecucci ha rilasciato poche ma simboliche dichiarazioni: “E’ un onore indossare la maglia del Foligno da folignate. L’obiettivo è giocare tutte le partite al massimo, onorare la maglia. I risultati, con l’impegno e il lavoro, arriveranno. Spero di fare meglio e che questo sia per me l’anno della consacrazione”.

Il patron Tofi ha infine dato appuntamento alla prossima settimana per un’altra conferenza stampa: “Insieme a Fondi e forse Peluso, in più aggiungeremo un giocatore nuovo, per rendere più frizzante l’ambiente… Il profilo del nuovo acquisto? Non posso dire nulla, abbiamo diverse trattative in corso. Il terzo vediamo chissà chi sarà…”.



Commenti