Menu sport



GABRIELE GRIMALDI – I 5 gol segnati dal Foligno Calcio al Tuttocuoio nell’anticipo della 6° giornata di Serie D non soddisfano Antonio Armillei. Il destro di Arras, il tocco di Bagatini Marotti, l’eurogol di Colarieti, il tap in di Peluso e la zuccata di Kuqi non bastano al tecnico dei falchetti per gioire pienamente di questo terzo successo di fila.

L’allenatore biancoazzurro è scuro in volto: “E’ stata una partita in cui abbiamo fatto la cosa più difficile, ovvero sbloccare subito il risultato contro una squadra che veniva da 5 sconfitte di fila, ma poi non siamo stati per niente bravi a chiuderla la partita. Per una squadra che vuole ambire a giocarsela per le posizioni di vertice questo non va bene, dobbiamo svegliarci!”

Armillei non è contento dei troppi rischi presi dalla sua squadra: “Abbiamo rischiato molto sia alla fine del primo tempo che all’inizio del secondo. Per questo non sono soddisfatto. Siamo riusciti a metterla presto nel binario giusto, ma non siamo stati capaci di chiuderla subito. Lo ripeto: ci dobbiamo svegliare“.

Il tecnico campione di Eccellenza non nasconde la sua delusione: “Siamo stati molto bravi nell’approccio e a sbloccare la partita, che era la cosa più difficile, ma dopo dovevamo essere bravi a chiuderla, invece abbiamo rischiato di rimetterla in gioco. Se prendi gol può succedere di tutto, il calcio è fatto di episodi che cambiano il verso delle partite e possono far buttare punti contro squadre, come il Tuttocuoio, che in questo momento sono in difficoltà“.

Armillei indica la strada da seguire per il prosieguo del campionato: “Dobbiamo essere più cattivi, cinici e determinati, giocare per il compagno se ha la possibilità di fare gol sotto porta. Sono contento per il risultato, ma dobbiamo migliorare molto su questi aspetti per ambire a giocare per le posizioni più alte“.



Commenti