Menu sport



R.M. – Verrebbe da dire: finalmente! Il Foligno Calcio a 5 batte un colpo importante superando il Club Roma Futsal per 12-6 in uno scontro diretto fondamentale. Torna la vittoria per i ragazzi di Bevilacqua: un successo (addirittura il primo stagionale al PalaPaternesi!) che mancava addirittura dal 20 ottobre, con il 5-4 in casa dell’Aemme Savio. Una prova di carattere e di qualità per la squadra folignate: i momenti di sofferenza non sono mancati, ma la voglia di vincere ha prevalso. Ora anche in chiave salvezza i Falchetti si rilanciano, anche se ci sarà da lottare e, soprattutto, fare punti.
LA SFIDA – È un Foligno C5 che gioca bene e attacca, ma che come l’omerica Penelope prima tesse e poi disfa la propria tela. La tensione per una sfida da vincere a tutti i costi si fa sentire e gli errori difensivi non aiutano. I Falchi davanti ci provano con insistenza, ma Nochimura è un bel baluardo da superare. La botta sul primo palo che dopo 7’ porta in vantaggio gli ospiti potrebbe essere una mazzata, ma i bianco-azzurro-neri sono bravi a reagire con Reitano, che insacca da posizione centrale; quindi è Offidani a colpire su azione avviata da Mitake. Grande entusiasmo per la situazione ribaltata, ma che si spegne dopo poco, perché il Club Roma impatta con una penetrazione indisturbata di Ricciardini. Si prosegue così: Foligno che si riporta in vantaggio ma con grossolani errori mantiene in vita i romani. Prima Krasniqi e poi Offidani segnano su ottimi spunti in ripartenza – due contro uno prima e tre contro due poi – con bellissime palle recuperate nella propria metà campo, ma ancora Ricciardini (di testa su rilancio del portiere) e Cavalli su tiro libero (ingenuo il fallo di Reitano sul portiere) valgono il 4-4. Poi, a 23’’ dalla fine del primo tempo, un innocuo tiro da fuori ancora di Cavalli sorprende Spaccini e tornano i fantasmi sul PalaPaternesi. La reazione folignate nel secondo tempo (in cui entra tra i pali Carbonari) è veemente: basta poco più di 1’ per tornare avanti. Segna Offidani dopo 27’’ su sponda di Reitano, poi è Trapasso a infilare l’ottimo Nochimura, che gli aveva detto no al primo tentativo. Altro pareggio laziale con Teresi, ma è l’ultimo acuto ospite. Il Foligno C5 fa valere la propria qualità e voglia di vincere: Reitano con un violento diagonale al 5’ segna il 7-6 e sul Club Roma cala il sipario. Sfruttando qualche errore altrui in azione di portiere di movimento i ragazzi di Bevilacqua prendono il largo, con Mitake che conclude in rete l’ 8-6 e ribadisce in rete sottoporta il 9-6 su tiro di Proietti. A complicare le cose per i giallo-rossi l’espulsione del portiere Nochimura, che afferra fuori area un tiro da fuori dopo essere stato sorpreso lontano dai pali. Inevitabile l’espulsione e sulla seguente punizione Mitake mette dentro l’invito di Trapasso. A completare il trionfo ancora Offidani e Reitano. Adesso l’obiettivo e la speranza sono il bis in casa dello Sporting Juvenia, altra diretta concorrente.

CAMPIONATO NAZIONALE SERIE B, girone E, 12a giornata
FOLIGNO C5 – CLUB ROMA FUTSAL 12-6
FOLIGNO C5: Spaccini, Proietti, Trapasso, Offidani, Reitano; Barreiro Martinez, Giardini, Carbonari, Mitake, Krasniqi, Carlopio, Desantis. All.: Bevilacqua.
CLUB ROMA FUTSAL: Nochimura, Previtali, Teresi, Ricciardini, Cavalli; Berri, Conforzi, Biondi, Giovinazzo, Rubei. All. Arnaudi.
ARBITRI: Sgadari (Prato) e Turini (Pontedera). Cronometrista: Cini di Perugia.
MARCATORI: 7’38’’ pt Cavalli (R), 8’22’’ pt Reitano (F), 10’31’’ pt Offidani (F), 11’17’’ pt Ricciardini (R), 11’31’’ pt Offidani (F), 12’03’’ pt Ricciardini (R), 15’36’’ pt Krasniqi (F), 16’59’’ pt t.l. Cavalli (R), 19’37’’ pt Cavalli (F), 0’27’’ st Offidani (F), 1’11’’ st Trapasso (F), 2’49’’ st Teresi (R), 4’46’’ st Reitano (F), 9’01’’, 11’31’’ e 12’15’’ st Mitake (F), 14’15’’ st Offidani (F), 18’40’’ st Reitano (F).
NOTE: spettatori 150 circa. Espulso al 12’14’’ st Nochimura (R) per fallo da chiara occasione da rete. Ammoniti: Reitano, Offidani, Desantis (F), Cavalli (R). Falli: 9-6 (6-2 pt). Tiri liberi: 0-1 (0-1 pt).



Commenti