Menu sport



GABRIELE GRIMALDI – Grande spettacolo doveva essere e grande spettacolo è stato. Il ‘Trofeo Tutti X Uno’ ha centrato in pieno il suo obiettivo, riuscendo a regalare una bellissima serata di sport e solidarietà a tantissimi folignati per una buona causa: l’acquisto di un pulmino attrezzato per il trasporto di disabili.

Al Palapaternesi, sabato scorso, al torneo di calcetto organizzato dalla presidente della Polisportiva Disabili Raffaela Mari insieme ad Alessandro Bianchini, si sono affrontate le ‘Grandi Glorie’ del Foligno Calcio, l’Atletica Winner, la nazionale di calcio Ancri e la Seleçao della Quintana.

ANCRI – ATLETICA WINNER 4-5 (Apolloni; Camilli; Mazzocchi; Camilli, Camilli, Camilli, Camilli; Apolloni, Apolloni)

La prima sfida tra la Nazionale di calcio Ancri e l’Atletica Winner fa capire subito che sul parquet del palazzetto nessuno giocherà per perdere. La special guest sportiva di serata, il vice campione del mondo 1994 Luigi Apolloni, dà immediatamente sfoggio delle sue qualità e segna il primo gol del torneo. Mister Mazzocchio (“Se Foligno chiama per la solidarietà, noi ci saremo: non ci occupiamo solo di sport“) getta nella mischia il forte Camilli che da solo ne fa 5 e lancia la sfida personale proprio all’ex campione del Parma, che negli ultimi minuti va in gol altre due volte, senza però riuscire a pareggiare.

 

 

 

 

 

 

 

GRANDI GLORIE FOLIGNO CALCIO – SELECAO QUINTANA 1-2 (Fornetti; Reali, Bazzucchi)

Succede tutto nel finale nella seconda semifinale tra le Grandi Glorie del Foligno Calcio e la Seleçao dei rioni della Quintana. L’ex campione biancoazzurro Fornetti, oggi in forza della C4 in Prima Categoria, sblocca il match di testa. Turchi sfiora più volte il raddoppio, ma Menichelli, ex portiere del Foligno Calcio a 5, gli sbarra la strada in ogni modo e alla fine la Seleçao, più fresca e veloce, riesce a rimontare grazie alle reti a pochi istanti dal gong conclusivo di Reali prima e Bazzucchi poi, per la gioia dei quintanari.

FINALE 3°-4° POSTO, ANCRI – GRANDI GLORIE FOLIGNO CALCIO 2-5 (Turchi, Proietti; Apolloni; Turchi; Mazzocchi; Manni, Falzone)

Non c’è n’è per l’Ancri nella finale del terzo e quarto posto. Le Grandi Glorie del Foligno Calcio partono assatanate e Turchi fa subito gol di tap in, tornando così a segnare a Foligno (a due passi dal Blasone) dopo tanti anni. Proietti firma l’immediato raddoppio, Apolloni, il più in palla tra i suoi, accorcia, ma Turchi sigla la sua personale doppietta e sfiora il tris con uno ‘scorpione’ di tacco da urlo che raccoglie tantissimi applausi. Mazzocchi diminuisce lo svantaggio per l’Ancri, ma i biancoazzurri, che indossano maglie e calzoncini della prima squadra di Armillei, gentilmente offerte dal direttore generale Pino Feliciotti (“Cerchiamo sempre di dare il nostro contributo per questo tipo di iniziative“), chiudono i giochi con due perle di Manni e Falzone.

 

 

 

 

 

 

 

FINALE 1°-2° POSTO, ATLETICA WINNER – SELECAO QUINTANA (Bazzucchi, Trabalza, Trabalza; Ambrogioni, Camilli; Venerini)

Grande protagonista della finalissima è Samuele Trabalza della C4, che nei primissimi giri di orologio, dopo l’immediato vantaggio siglato da Bazzucchi, mette a referto una doppietta che sembra indirizzare la partita verso i binari giusti…ma l’Atletica Winner non ci sta e reagisce con rabbia. A metà tempo Ambrogioni accorcia e Camilli fa 2-3 con un destro preciso. La partita si riaccende improvvisamente, mister Bicerna sgrida i suoi per il calo di tensione e gli ultimi 5′ di gioco diventano ad altissima tensione. Il pubblico si scalda, i giocatori non ci stanno a perdere e danno il meglio di loro stessi per potare a casa il risultato. D’altronde, c’è pur sempre una coppa da portare a casa. E’ Venerini l’uomo del destino che ribatte in rete il poker dei suoi, dopo aver colpito un palo a porta vuota. Reali spacca la rete con un destro potentissimo dalla distanza, ma gli arbitri annullano, Trabalza sfiora la tripletta personale. Sono gli ultimi atti di un torneo bellissimo che ha regalato grandi emozioni e divertimento, a partire dalle spassose esibizioni di Nicola Pesaresi con Isotta e alla barzellette di Raul Maiuli, tra una partita e l’altra, senza dimenticare le simpatiche imitazioni di Devis Formaggio.

Alla Seleçao di capitan Bazzucchu, quindi, viene fatta alzare la Coppa consegnata dalla presidente Mari, per la festa di tutti i ragazzi in maglia nera che hanno partecipato e vinto entrambe le partite. A Marco Camilli (qui sotto) viene consegnato il premio di capocannoniere con 6 gol segnati. Targa speciale all’Ancri, all’Atletica Winner e al Foligno Calcio e medaglie a tutti i giocatori, gli allenatori e i collaboratori, fotografi e cameraman inclusi. Plauso speciale, ovviamente, per Luigi Apolloni. 

Messe all’asta online le maglie dei tre campioni di Juventus, Milan e Fiorentina, Cristiano Ronaldo, Romagnoli e Castrovilli, grazie alla collaborazione di Federico Cherubini, Daniele Gregori e Simone Ottaviani.

Che altro aggiungere? Appuntamento all’anno prossimo per un altro meraviglioso ‘Trofeo Tutti X Uno’!!!

Qua sotto il video dell’evento realizzato da Giorgio Polli:



Gallery


Commenti