Menu sport



Il Bevagna torna alla vittoria superando il Pozzo con un netto risultato di 3 a 0 maturato tutto nel secondo tempo, dopo aver sprecato nella prima parte della gara numerose occasioni da rete, tra cui un palo di Capaldini con uno splendido colpo di testa. Fin dai primi minuti il Bevagna si riversa nella metá campo avversaria per restarci in pianta stabile. E’ netta ed indiscutibile la supremazia dei padroni di casa, che però non riescono a concretizzare le numerose palle-gol create, mentre il Pozzo, dal canto suo, si difende come può e riesce così a tenere inviolata la propria porta fino al termine del primo tempo. Anche la ripresa assume gli stessi connotati della prima parte della gara, con il Bevagna che spinge ma senza esito. L’ingresso in campo del giovane Baiocco sembra dare una ulteriore benefica scossa alla squadra: le sue accelerazioni ed il suo dinamismo mettono, infatti, ancor più in difficoltà la retroguardia ospite. Al quarto d’ora si sbocca finalmente il risultato: sugli sviluppi di una punizione dal limite, Ercolanoni devia in rete di testa e porta in vantaggio i ragazzi di mister Donati. Il Bevagna continua ad attaccare e raccoglie i frutti con il nuovo entrato Armadoro (in foto) che, servito da Anselmi al termine di una combinazione di buona fattura, scaglia in rete un bolide che non lascia scampo allestremo difensore ospite. Dopo un palo colpito con una gran botta dal limite di Baiocco, Gramaccioni ribatte a rete ma il gol viene annullato per un fuorigioco (ai più apparso inesistente). Il Bevagna spreca ancora un’ottima occasione per chiudere la partita, ma Eddardary si fa neutralizzare il rigore dal portiere. L’estremo difensore ospite, tuttavia, nulla può invece poco dopo quando lo stesso Gramaccioni sigla la terza rete al termine dell’ennesima trama offensiva dei ‘canarini’ bevanati, che così salutano con una netta vittoria il nuovo anno.
Con questo successo il Bevagna inanella il quarto risultato utile di fila (3 vittorie e 1 pareggio). La squadra di Donati, ora 8° in classifica con 26 punti, sembra aver ingranato la marcia giusta per risalire in posizioni di classifica più consone alle aspettative con le quali la squadra si era presentata ai nastri di partenza.

BEVAGNA – POZZO 3-0
BEVAGNA: Raiola, Caddeo, Massei (Taccucci), Ercolanoni (Salvucci), Venarucci, Fontetrosciani, Anselmi (Gramaccioni), Khalak, Eddardary, Bartoni (Armadoro), Capaldini (Baiocco). A disp.: Brunacci, Volpi, Mengana, Pelucca. All.: Donati.
POZZO: Santucci, Maataoui, Batini, Nunzi, Srbinoski, Emili (Ricci), Bagatti, Rinalducci, Pazzaglia, Pantalla (Bagatti), Ceccarelli. A disp.: Montecchiani, Felicioni. All.: Giglioni.
ARBITRO: Malatesta di Foligno.
MARCATORI: 9’ st Ercolanoni, 21’ st Armadoro, 40’ st Gramaccioni (B).

La Virtus Foligno torna invece a mani vuote dalla trasferta del “Dante Bussotti” di Marcellano in casa della Nuova Gualdo Bastardo. La formazione di Protasi cede le armi nel finale a causa della rete di Antonelli. “Leoni” sempre a quota 17 punti, a +1 dai play out.

NUOVA GUALDO BASTARDO – VIRTUS FOLIGNO 1-0
NUOVA GUALDO BASTARDO: Feliciani, Maggiori, Bastioli, Brunelli, Caterini, Ceesay, Antonelli, Meniconi, Bajmaj, Lucaj, Stella. A disp.: Berardi, Valentini, Allegretti, Sanneh, Abidoune, Buccioni, Pellegrini. All.: Ricci.
VIRTUS FOLIGNO: Raclau, Bonomo, Guerrieri, Cotugno, Fuso, Piga, Buriani, Orazi, Rosa, Vero, Azzarelli. A disp.: Antonini, Cesarini, Valecchi, Taglieri, Krasniqi, Riommi, Dieng, Colurciello, Battistelli. All.: Protasi.
ARBITRO: Alessi di Foligno.
MARCATORI: 33’ st Antonelli (NGB).



Commenti