Menu sport



Campioni d’inverno da domenica scorsa, 1 Dicembre. In casa C4 è sempre più festa in questo periodo. Contro il Bevagna è arrivata la nona vittoria di fila e anche il titolo di ‘reginetta’ del girone d’andata, testimone di una situazione di vantaggio indiscutibile della squadra di Sportetella Marini che in queste prime 13 gare ha accumulato 34 punti, a +7 sulle seconde Real Virtus e Superga 48.

Tra i protagonisti di questa splendida cavalcata c’è sicuramente anche Samuele Ciccioli, uno dei numerosi top player che ha scelto di scendere in Prima Categoria per aiutare la C4 a conquistare la Promozione, quella con P maiuscola.

Un Ciccioli che ha sceso due scalini, dall’Eccellenza vinta l’anno scorso nelle file del Foligno Calcio alla Prima categoria, pur di sposare la causa del club di Paolo Zoppi: come mai questa scelta?

“Principalmente per dedicarmi maggiormente al lavoro. Ad un certo punto ero indeciso sul da farsi, ma poi si è presentata questa bellissima opportunità illustratami da Marco Bianconi, Paolo Zoppi e Giacomo Bicerna (direttore generale, presidente e mister della C4) con i quali ho rapporti anche al di fuori del calcio e mi ha fatto piacere entrare in questo progetto”.

Nove vittorie di fila…tanta roba!

“Direi proprio di. Ci alleniamo bene e questo anche grazie ad un preparatore atletico del calibro di Claudio Pettinelli, di sicuro un grande vantaggio per il nostro gruppo”.

Gara pirotecnica quella con il Bevagna…

“Quasi come una gara di calcetto… poi tutto nel secondo tempo è successo! Il Bevagna è una buona squadra, anche se hanno protestato su qualche episodio arbitrale per noi… C’è stata grande mentalità da parte nostra di provare a vincere tutte gare, quella di domenica come le altre. Qua ci sono lo spirito di non arrendersi mai, grande voglia di emergere e di vincere questo campionato!”

Siete già campioni d’inverno, unica squadra in Umbria a festeggiare due partite prima della fine del girone d’andata…

“Sicuramente trovarsi ad oggi con questo +7 è un bello stimolo, attendiamo ora lo stop del campionato con una serenità diversa, ma sempre concentrati perchè abbiamo all’orizzonte tre sfide davvero toste. Fondamentali saranno queste tre settimane per consolidare il primo posto e fare in modo che la seconda resti a debita distanza”.

Soddisfatto di questi primi mesi di C4?

“Assolutamente, si è creato un gruppo stupendo, davvero bellissimo, un’armonia data ovviamente anche dai risultati, siamo una vera famiglia!”



Commenti