Menu sport


GABRIELE GRIMALDI – ‘Non c’è due senza tre’, recita un famoso detto popolare E non può esserci modo di dire più azzeccato per definire il meraviglioso periodo che sta vivendo Leonardo Spinazzola.

Dopo l’esordio con la maglia della Juventus in Coppa Italia contro il Bologna e la vittoria della Supercoppa Italiana in Arabia, il campione folignate cresciuto nelle file della Virtus Foligno ha giocato anche i suoi primi minuti in bianconero in Serie A, all’Allianz Stadium.

L’allenatore Allegri lo ha fatto entrare dalla panchina all’85’ del secondo tempo nel posticipo di campionato contro il Chievo, vinto 3-0 dai bianconeri, al posto di Federico Bernardeschi. L’esterno di Foligno si è mosso con grande bravura davanti ai suoi nuovi tifosi su quella fascia sinistra dove ormai gioca da diversi anni, conquistando due calci d’angolo in pochissimo tempo, realizzando un bel tunnel ai danni di un avversario e confermando quanto di buono fatto vedere in Coppa Italia.

Voci di mercato danno Spinazzola lontano da Torino per giocare con più continuità al Bologna, in prestito. Allegri ha ribadito che meriterebbe maggiore minutaggio, ma che in bianconero potrebbe dire la sua da qui alla fine dell’anno. Juventus o no, Spinazzola ha già riempito di entusiasmo Foligno e i folignati!



Commenti