Menu sport



GABRIELE GRIMALDI – Si chiuderà questa domani15 Dicembre il girone d’andata della Promozione umbra che vede impegnate anche Vis Foligno e Julia Spello. Entrambe giocheranno a Terni e provincia, affrontando le rispettive avversari su due campi sintetici.

La Vis Foligno sarà di scena sul campo dell’Olympia Thyrus, avversaria con cui condividono lo stesso numero di punti, 20 (5° e 6° posizione), pur avendo numeri molto diversi in fatto di gol segnati (22 a 14 per i folignati) e subiti (12 a 21 per i ternani). I nerazzurri, ingoiato a fatica l’amarissimo boccone del pareggio all’ultimo istante nel rocambolesco 3-3 al Blasone col Montefranco, giocheranno col coltello tra i denti per dimenticare definitivamente il risultato di sette giorni fa e riassaporare il dolce sapore della vittoria (che manca da 5 partite). Mister Rossi potrà fare affidamento su Acciarresi, Agostini e Ziarelli, rientranti dai rispettivi turni di squalifica, mentre Gentili dovrà scontare ancora una giornata. L’Olympia Thyrus, nell’ultimo turno, ha impattato per 1-1 contro il Montecastello Vibio.

L’avversario della Julia Spello è invece il Campitello. I biancorossi sono riusciti a riconquistare una vittoria dopo tantissimo tempo battendo a sorpresa la corazzata Massa Martana per 2-1. La squadra guidata da mister Gigliarelli, grazie a questi 3 punti fondamentali, ha fatto un buon balzo in avanti in classifica, arrivando al 12° posto e sopratutto uscendo dalla zona playout, grazie ai 14 punti portati a casa finora. Domenica la Julia Spello sarà chiamata a provare a fare un’altra impresa, perchè il Campitello, che arriva dallo 0-0 con l’Amc 98, sta dimostrando di essere un team forte e si trova al 5° posto con 23 punti, immediatamente a ridosso delle grandi.

15° GIORNATA PROMOZIONE, girone B, domenica 15 Dicembre ore 14:30

  • OLYMPIA THYRUS – VIS FOLIGNO, stadio ‘Comunale Laureti (sintetico)’ di Terni, arbitro Marco Apuzzo di Terni
  • CAMPITELLO – JULIA SPELLO, stadio ‘Comunale Campitello (sintetico)’ di Campitello (Terni), arbitro Federico Pecoro di Terni

 



Commenti