Menu sport



Inizia con una vittoria schiacciante il cammino del Foligno Rugby nella seconda fase del campionato di serie C2: i biancoazzurri battono 64-3 il Sulmona.

Partita subito ben indirizzata dal Foligno che al sesto minuto passa in vantaggio con la meta di Botti, subito dopo emulato da Tardioli. Un inizio folgorante fatto di grande pressione nei pochi momenti senza palla e di tanta penetrazione con sostegni ed una buona serie di ricicli in attacco. Per i falchi è chiaro sin dall’inizio il punto debole degli avversari, poco efficaci nel difendere i punti di incontro e carenti nel placcaggio. La debolezze del Sulmona viene messa subito a nudo dal Foligno, bravo a continuare a giocare con ritmi alti e con molta decisione. Dopo un calcio di punizione messo a segno dagli ospiti, i padroni di casa non si distraggono e realizzano due mete in rapida sequenza firmate da Russi e Rosati. Non si tratta più soltanto di un buon inizio quando al 32′ Giannetto realizza un’altra meta e al 40′ è nuovamente Botti a mettere l’ovale oltre la linea, con puntuale trasformazione di De Santis. Il Foligno Rugby si porta così sul 40-3, punteggio che ipoteca la vittoria finale del match, già a fine primo tempo.

Nella ripresa la musica non cambia: grande pressione del Foligno che al 7′ conquista una meta tecnica concessa per fallo su Giannetto, placcato senza possesso palla ma che era avviato a sfruttare un errore su una palla alta dell’ala avversaria. Pochi minuti dopo arriva la meta di Rosati: ennesimo possesso offensivo dei falchi con palla che arriva, velocemente a Rosati, ben schierato da ala, che schiaccia per il 52-3. Al 20′ della ripresa arriva la meta di De Santis che, oltre ad aver fornito una buona una prestazione nei calci piazzati, dimostra nell’occasione la sua solita abilità nel penetrare con efficacia negli spazi lasciati dalla difesa avversaria. L’ultima meta di giornata, la decima di squadra, arriva all’ultimo minuto di gioco e porta la firma di Giannetto, protagonista assoluto del match con due mete messe a segno, una meta tecnica da lui provocata e il placcaggio decisivo per prendere il vantaggio nell’azione della prima meta. Un’ottima prestazione che ha convinto coach Missimei nel dargli il titolo di man of the match al termine della partita negli spogliatoi.

Coach Missimei è davvero soddisfatto per la prestazione non solo di Giannetto, ma dell’intera squadra: ”Siamo usciti dal campo con il miglior risultato che potevamo aspettarci: vittoria netta con partita controllata dall’inizio alla fine. In campo avevamo sensazioni molto positive, riuscivamo molto spesso nel nostro intento. Ora non bisogna fermarci, il 10 marzo ci aspetta la prova importante contro l’Urbino. Il nostro obiettivo resta quello che ci siamo prefissati ad inzio del 2019: non vogliamo incappare in sconfitte e continuare con la buona striscia di risultati positivi. Abbiamo commesso alcuni errori, soprattutto nel gestire le palle alte, possiamo e dobbiamo lavorarci in allenamento dove, già dalla scorsa settimana, ho vista una forte spinta motivazionale dei ragazzi nell’affrontare una squadra che non affrontiamo abitualmente e di cui non avevamo molte informazioni. Non possiamo dare per scontato che una squadra umbra sia riuscita a sconfiggere una squadra abruzzese… Abruzzo è da sempre fucina di talenti per il rugby italiano. anche per questo sono molto contento per la vittoria odierna”.

FOLIGNO RUGBY – SULMONA 64-3

FOLIGNO RUGBY: De Santis, Rosati, Angelucci, Missimei, Giannetto, Russi, Pinna, Botti, Tardioli, Ricciola, Taraddei, Paris, Cerqueglini, Neagos, Proietti. A disposizione: Bizzarri, Rinaldi, Della Vedova,Tobanelli, Gjonaj, Michelini. Coach Missimei

Mete Foligno: 6′ pt e 40′ pt Botti, 8′ pt Tardioli, 19′ pt Russi, 27′ pt e 11′ st Rosati, 31′ pt e 40′ st Giannetto, 7′ st meta tecnica, 17′ st De Santis.

Trasformazioni Foligno: 6 De Santis



Gallery


Commenti