Menu sport



Si è fermata nel tabellone dei 16 l’ avanzata di Andrea Santarelli nella tappa di Parigi del circuito di Coppa del Mondo di spada maschile.

Il folignate è uscito sconfitto dagli assalti degli ottavi di finale, concludendo quindi al decimo posto in classifica generale.

Santarelli, dopo aver superato all’esordio di giornata il padrone di casa, il francese Lilian Nguefack per 15-11 e poi a seguire l’ucraino Igor Reizlin con l’identico punteggio, è stato eliminato dalla stoccata del 15-14 portata a segno dall’ungherese Gergely Siklosi.

Così ha scritto sul suo profilo Facebook: “Una 10^ posizione individuale che mi lascia buone sensazioni ma anche tanto amaro in bocca per aver perso 15/14.
Un Bronzo a squadre nella prima prova di qualifica Olimpica per dimostrare che ci siamo, che sappiamo mettere il cuore quando e dove serve! Importantissimo per noi salire sul podio in questo cammino che sarà lungo, ma che abbiamo cominciato col piede giusto
#roadtotokyo2020“. 

Arriva infatti un ottimo piazzamento nella prova a squadra, con il quartetto azzurro composto da Andrea Santarelli, che si conferma primo tra gli azzurri nel nuovo ranking mondiale, Marco Fichera, Gabriele Cimini ed Enrico Garozzo che sale sul terzo gradino, siglando così il terzo podio nelle cinque gare di Coppa del Mondo svoltesi in questa stagione.

Sulle pedane di Parigi, dove si è svolto il prestigioso trofeo Monal, valido come ultima prova della regular season del circuito mondiale di Coppa del Mondo, i quattro spadisti azzurri si fermano in semifinale contro la Svizzera col punteggio di 36-27.

La squadra azzurra aveva esordito superando per 45-36 il Brasile. Agli ottavi è poi giunta la vittoria col punteggio di 43-31 contro l’Estonia, proseguendo poi con il successo ai quarti sulla Corea del Sud per 33-32.

Nell’assalto valido per il terzo posto, contro la Spagna, Garozzo e compagni hanno fermato la rimonta della Spagna inchiodando il punteggio sul 39-37.

Foto Bizzi



Commenti