Menu sport



GABRIELE GRIMALDI – Torna in Toscana il Foligno Calcio che domani pomeriggio, alle 15, giocherà la 7° giornata del campionato di Serie D. Dopo i tre successi di fila contro Trestina, Bastia e Tuttocuoio, i falchi saranno di scena a San Giovanni Valdarno per affrontare la Sangiovannese.

La Sangiovannese, fino a questo momento, ha conquistato 10 punti, vincendo tutte e 3 le gare disputate tra le mura amiche del comunale “Virgilio Fedini”, dove ha segnato 4 gol subendone soltanto 1. Fuori casa, invece, soltanto 1 punto portato a casa, frutto del pareggio maturato nell’ultimo turno a Pomezia.

I falchi finora stanno stupendo tutti quanti per le vittorie e il gioco espresso. 13 punti conquistati, con 11 gol fatti e soli 2 subiti fanno dell’armata biancoazzurra la seconda forza del torneo, in compartecipazione con il Monterosi, dietro solo al Grosseto capolista.

Mister Armillei, al termine dell’allenamento di rifinitura, ha parlato così della sfida di domani con la Sangiovannese: “Mi aspetto una partita difficile contro un avversario tosto che si esalta nelle partite in casa, spinta dal numeroso pubblico. Noi abbiamo cercato di prepararla nel modo migliori e siamo pronti per affrontare questa partita“.

Il Foligno è pronto alla sfida: “Ci siamo preparati bene, abbiamo fatto un buon lavoro e abbiamo recuperato qualche giocatore, sopratutto Pinsaglia, che si è allenato tutta la settimana e quindi verrà con noi a San Giovanni Valdarno”.

Quello di domani è un match che può dire molto sulle ambizioni dei biancoazzurri: “Per noi è un test importante perchè dobbiamo capire di che pasta siamo fatti fuori casa. Nelle partite precedenti a Grosseto e Ponsacco eravamo un po’ rabberciati, domani invece saremo al completo. Servirà anche a me come allenatore per riuscire a capire quello che possiamo fare. Se vogliamo rimanere nelle posizione di vertice della classifica, bisogna andare anche fuori casa per provare a vincere“.

Armillei ha lavorato su quelle piccole accortezze che sono mancate col Tuttocuoio: “Domenica scorsa ero dispiaciuto perchè sul doppio vantaggio abbiamo avuto un paio di occasioni per chiudere le partita, ma non siamo stati bravi a fare gioco di squadra, perchè se c’è un compagno posizionato meglio bisogna dargli la palla e segnare. Abbiamo rischiato un po’ a fine primo tempo e ad inizio del secondo, però non è un rimprovero“.

L’allenatore campione di Eccellenza umbra si coccola i suoi giocatori: “Devo fare i complimenti ai miei ragazzi, perchè nelle difficoltà stanno facendo cose straordinarie. Quello di domenica scorsa era solo un piccolo disappunto per una partita che si poteva chiudere e gestire meglio, ma non ci siamo riusciti. Fino adesso, tuttavia, al gruppo e ai miei ragazzi non si può far altro che dire bravi“.

Ancora da valutare le modalità d’impiego di Alex Buonaventura: “Ci devo ragionare in giornata. Lui si è allenato bene in questa settimana e col Tuttocuoio ha giocato 25 minuti. So benissimo che non ha i 90′ nelle gambe, quindi devo ancora decidere se farlo partire dall’inizio e poi toglierlo o se utilizzarlo a partita in corso

Questi i probabili 11 titolari: Roani; Colarieti, Schiaroli, Bagatini Marotti, Giannò; Gorini, Pettinelli, Fondi, Settimi; Arrras, Peluso.

In 11 precedenti, il Foligno Calcio soltanto una volta è riusciuto a tornare a casa a pancia piena dalla trasferta a San Giovanni Valdarno, in Serie D, nella stagione 1967-1968 (0-2). 3, invece, sono le sconfitte, a fronte di ben 7 pareggi. L’ultimo confronto risale alla Serie D 2015-2016, quando le due squadre diedero vita ad uno scoppiettante 3-3, con la rimonta dei falchi firmata Ubaldi (doppietta) e Napolano.

A dirigere l’incontro sarà Francesco Cusumano di Caltanissetta. Lo spettacolo sugli spalti è assicurato, visto che la tifoseria dei falchetti è affiliata a quella dei toscani da un bel gemellaggio. Il Foligno Calcio vuole continuare a vincere e convincere.

CAMPIONATO SERIE D girone E, 7a giornata: SANGIOVANNESE – FOLIGNO CALCIO, domenica 13 ottobre 2019 ore 15.00, stadio comunale “Virgilio Fedini” (Piazza Palermo – San Giovanni Valdarno). ARBITRO: Francesco Cusumano di Caltanissetta; assistenti: Edoardo Salvatori di Tivoli, Pasquale Pacillo di Cassino.



Commenti