Menu sport



Ultima partita di campionato per la Integra Edotto Foligno che ospita la Gibam Fano, prima squadra in classifica.

Formazione standard per la Gibam in questo ultimo impegno di regular season, con Cecato schierato in cabina di regia opposto a Lucconi, gli schiacciatori sono Graziani e Tallone, i centrali Salgado e Paoloni, libero Iannelli. Dall’altra parte della rete, Foligno è costretta a lasciare a riposo l’infortunato opposto Martinez, la diagonale palleggiatore-opposto è quindi formata da Piumi e Pacelli, in banda Valla e Angeli, al centro Merli e Cacciatore, libero Grillo.
Inizio equilibrato per le due squadre, con la Gibam che trova il +2 sul servizio di Tallone (7-9) e allunga 12-18 sfruttando ancora il fondamentale di battuta, questa volta con Cecato. Foligno è costretta al time-out, ma al rientro in campo le cose non cambiano e Tallone chiude il parziale con tre ace in meno di 15 minuti.
In apertura di secondo set si procede punto a punto, e stavolta il primo break è a favore di Foligno, che trova il +2 (12-10) sbarrando la strada a Tallone in attacco. Valla firma l’allungo sul 14-11 dai 9 metri, la Gibam si distrae e Radici è costretto al time-out sul punteggio di 21-16 (attacco vincente di Pacelli). La chiude Valla al servizio, per il 25-17 Foligno.
E’ partita vera nel terzo set, con le due squadre che alzano il ritmo e la Gibam che si porta a condurre 6-8. L’errore in attacco di Lucconi consente a Foligno di tornare in parità a quota 11, ma Angeli ricambia il favore facendo volare Fano a +3 (13-16). I padroni di casa cercano di rifarsi sotto ma la Gibam respinge l’assalto e l’attacco out di Valla vale il +4 (18-22). Un break di 3-0 di Foligno costringe coach Radici al time-out sul punteggio di 21-22. Si chiude con un muro di Paoloni il set più combattuto della partita: 22-25.
Subito avanti Foligno in apertura di quarta frazione, con un perentorio +4 (9-5) che arriva con un muro di Noveski su Salgado. Lucconi accorcia le distanze in mani-out (12-10), poi due attacchi out di Valla regalano la parità (16-16) e il +2 alla Virtus: 16-18. Foligno impatta di nuovo a quota 20 e sorpassa 23-22 (ace di Merli), chiudendo poi 25-22.
Nel tie-break la Gibam recupera subito lo svantaggio iniziale (2-0) e si porta avanti 3-5, grazie all’insidioso servizio float di Lucconi. Il muro di Cecato su Angeli vale il +4 Gibam (5-9), ma i fanesi sbagliano qualcosa di troppo e Foligno si riavvicina (10-12). Lucconi regala il match point ai suoi (11-14), poi è un muro di Tallone a porre fine ai giochi (11-15).

la Integra Edotto Foligno chiude il campionato di serie B con il sesto posto in classifica e con 41 punti, frutto di 14 vittorie e 10 sconfitte, ottimo risultato per una squadra molto giovane, con una età media dei giocatori di 22 anni.

Integra Edotto Foligno – Gibam Fano 2-3 (13-25, 25-17, 22-25, 25-22, 11-15)

Integra Edotto Foligno: Noveski 5, Piumi 2, Merli 9, Pacelli 7, Angeli 9, Valla 33, Cacciatore, Agostini, Grillo (L). N.e.: Zaini, Martinez, Mancini, Lai. All.: Antonio Scappaticcio.
Gibam Fano: Cecato 5, Lucconi 14, Graziani 21, Tallone 17, Salgado 5, Paoloni 7, Iannelli (L1), Caselli 4. N.e.: Mazzanti, Fellini, Giorgi, Mandoloni, Mancinelli, Pietropoli (L2). All.: Radici
Arbitri: Tullio – Rizzo



Commenti