Menu sport



Fa ancora festa il tecnico folignate Daniele Santarelli. La sua Imoco Volley Conegliano si è laureata nuovamente Campione d’Italia. Ieri sera, contro Novara, il 3-2 che manda in estasi le venete. Una terza partita emozionante e spettacolare regala all’Imoco Volley il terzo scudetto della sua storia, il secondo consecutivo, contro l’Igor Novara che si è dimostrata fino all’ultimo una grande avversaria, in una sfida infinita che si ripeterà per il titolo europeo il 18 maggio a Berlino.
La squadra di coach Santarelli (due scudetti in due stagioni da capo allenatore) ha giocato una grande partita, sospinta da un Palaverde strapieno e caldissimo, esploso alla fine sull’errore di Egonu che ha mandato in Paradiso le Pantere dopo un quinto set vinto in rimonta. Ancora uno Scudetto quindi per il folignate Santarelli: “Bello vincere davanti a questo pubblico: è stata una sofferenza, soprattutto per il quinto set in rimonta. Siamo stra-felici per il percorso fatto. Non so davvero cosa pensare dopo questi due scudetti vinti. Ora festeggiamo, poi penseremo alla prossima sfida (in Coppa sempre Novara, ndr.)”

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO-IGOR GORGONZOLA NOVARA 3-2
(25-16,23-25,25-11,20-25,15-13)
IMOCO: Danesi 3, Fabris 22, Hill 19, De Kruijf 12, Wolosz, Sylla 12, De Gennaro (L), Fersino 1, Tirozzi 1, Lowe 1, Folie 1, Bechis, Moretto ne, Rodríguez ne. All. Santarelli.
IGOR: Bartsch 10, Veljkovic 8, Egonu 33, Plak 1, Chirichella 5,Carlini 1, Sansonna (L), Nizetich, Bici n.e., Piccinini 4, Camera , Zannoni ,Stufi ne. All. Barbolini.
Arbitri: Vagni e Zavater
Spettatori: 5.344 (tutto esaurito)
Durata set:22′,27′,21′,27′,19′
Note: Errori battuta Imoco 15, Igor 19; Aces 3–2; Muri: 4–8; Errori Attacco: 11–14. MVP:De Gennaro



Commenti